in ,

Strage migranti, la Santanchè rimpiange Gheddafi: “Con lui al potere si stava meglio”

Daniela Santanchè è tornata a parlare in merito al recente naufragio del barcone che trasportava oltre 700 migranti, verificatosi al largo del canale di Sicilia, domenica 19 aprile. “Dichiarare la guerra alla Libia e buttare giù Gheddafi in quel modo è stato un errore” – così la deputata di Forza Italia ai microfoni di Sky Tg24 – “Gheddafi era un dittatore che sapeva organizzare il popolo. Ora in Libia la situazione non è migliore e abbiamo questa fuga di massa dalle loro coste”.

La Santanchè, che da giorni è al centro di una polemica per le sue pesanti dichiarazioni in merito all’ecatombe di domenica scorsa, il cui tragico bilancio si aggira intorno alle mille vittime – “bisogna affondare i barconi”, aveva detto – oggi ha dato una personale lettura del devastante ed immane problema degli sbarchi: “Tutta questa gente dove trova i soldi per pagare gli scafisti? Ho un sospetto: vengono pagati per invaderci”.

Zeman Lugano Svizzera

Cagliari: Zeman si dimette, Suazo in pole per la panchina sarda

Carlos Tevez Juventus

Calciomercato Juventus: il Boca fa sul serio per Tevez