in ,

Strage Nizza: 5 italiani ancora dispersi, la disperazione dei parenti

La Farnesina parla di una decina di nostri connazionali ancora irrintracciabili, di 5 di loro conosciamo anche i nomi. Risultano ancora dispersi dalla sera del 14 luglio scorso, i coniugi di Voghera Angelo D’Agostino e Gianna Muset, di 71 e 68 anni, presenti a Nizza sul Lungomare proprio durante i festeggiamenti alla Promenade des Anglais in cui sono morte 84 persone per mano di Mohamed Lahouaiej Bouhlel.

“Non sappiamo ancora nulla. Restiamo sempre in attesa di notizie”, ha dichiarato all’Ansa un aprente del signor D’Agostino. Marito e moglie al momento della strage si trovavano sul Lungomare insieme a un’altra coppia, formata dai brianzoli Mario Casati e Graziella Ascoli, anche loro tra gli italiani che risultano al momento irrintracciabili dopo l’attentato a Nizza.

Non si hanno notizie nemmeno della 48enne Carla Gaveglio, residente a Piasco, nel Cuneese. Il marito Pietro Massardi la sta cercando disperatamente da giorni negli ospedali di Nizza, perché la figlia 14enne, anche lei ricoverata, ha raccontato di averla vista su un’ambulanza, venerdì, subito dopo la strage. “Mia figlia ha detto di avere visto Carla in stato semi-vigile. Non parlava e aveva problemi alle gambe e al bacino. Non abbiamo idea di dove sia stata portata” – ha dichiarato il marito della dispersa – “Non aveva documenti e il cellulare perché nell’attentato aveva perso la borsetta. Abbiamo dato le sue fotografie all’unità di crisi, ma finora non c’è stato alcun risultato”.

Montella Milan

Calciomercato Oggi giocherebbero così, 18 luglio: probabili formazioni Serie A 2016-2017

50 Sfumature di Nero, Jamie Dornan e Dakota Johnson a Parigi con un ospite speciale: ecco chi è