in ,

Strage Nizza, ultime notizie killer: presunti legami con tunisini a Bari

Mohamed Lahouaiej Bouhlel, il killer di Nizza, potrebbe avere avuto dei legami con diversi soggetti di nazionalità tunisina residenti in provincia di Bari. Gli accertamenti da parte degli agenti della Digos della Questura di Bari sono in corso.

I sospettati sarebbero entrati in contatto con l’attentatore nelle scorse settimane. A dare input alle verifiche proprio l’autorità giudiziaria francese che ha segnalato i soggetti tunisini in Italia. Intanto vanno avanti le indagini dell’Antiterrorismo per capire se Mohamed Lahouaiej Bouhlel abbia agito da ‘lupo solitario’ o se dietro la strage ci sia il lavoro di un commando. C’è una rete di terroristi che lo ha aiutato? Questo interrogativo non ha ancora una risposta.

>>> QUI LE ULTIME NOTIZIE SULLA STRAGE DI NIZZA

Il killer pare si fosse radicalizzato di recente, anche se suoi legami diretti e inequivocabili con l’Isis dalle indagini non sarebbero ancora emersiBouhlel seguiva la propaganda del sedicente Stato Islamico su Internet e di recente avrebbe cominciato a farsi crescere la barba per motivi religiosi. Il procuratore di Parigi, François Molins, ha detto di lui che “non praticava la religione musulmana”, non era un fedele praticante, consumava maiale e alcol e aveva “una vita sessuale senza freni”. 

ventilatore

Ventilatore da soffitto vortice e con luce: 5 idee

I 5 migliori smartphone windows 10 microsoft

I 5 migliori smartphone Windows 10 mobile luglio 2016: Microsoft Lumia 650 e 550, Nokia Lumia 930, 640 e Liquid Jade Primo