in ,

Stragi Bruxelles ultime notizie, arrestato ad Anderlecht il terrorista in fuga

Dopo il martedì nero che ha travolto il Belgio e Bruxelles, teatro di tre attacchi terroristici che hanno avuto luogo nell’aeroporto internazionale Zaventem e nella stazione della metropolitana di Maelbeek, nella zona delle istituzioni europee, oggi è caccia all’uomo in tutto il paese; secondo quanto riportato dal quotidiano LaLibre il terzo jihadista in fuga sarebbe stato arrestato dalla polizia ad Anderlecht.

Non ci sono ancora conferme ufficiali da parte delle fonti governative ma si tratterebbe di Najim Laachraoui, cittadino belga originario di Schaerbeek; secondo le prime ricostruzioni sarebbe l’artificiere della cellula terroristica organizzata da Salah Abdeslam. Avrebbe costruito lui gli esplosivi utilizzati il 13 novembre scorso a Parigi e avrebbe partecipato alle stragi di ieri insieme ai fratelli Khalid e Ibrahim el-Bakraoui.

Najim Laachraoui è stato in Siria nel 2013, quando si è unito al gruppo terroristico dell’Isis; in precedenza era conosciuto sotto la falsa identità di Soufiane Kayal. Nel settembre 2015 era stato fermato alla frontiera tra Ungheria e Austria insieme a Salah Abdeslam et Mohamed Belkaïd, l’uomo ucciso dalla polizia belga durante il blitz a Forest.

belgio auto tra la folla

Stragi di Bruxelles news presunta vittima italiana: forse impiegata nelle istituzioni europee

Pooh “Reunion – L’ultima notte insieme” Instore tour 2016, ecco le nuove date annunciate oggi