in ,

Stragi Parigi, arrestato Mohamed Abrini: sarebbe anche l’uomo col cappello di Bruxelles

Il super ricercato per le stragi di Parigi dello scorso novembre Mohamed Abrini è stato arrestato; a riferirlo l’emittente belga Vrt. L’uomo era stato ripreso dalle telecamere di sorveglianza di una stazione di servizio francese poche ore prima degli attentati a Bataclan, Stade de France e nell’XI Arrondissement mentre si trovava in compagnia di Salah Abdeslam, arrestato poche settimane fa.

Abrini guidava la Renault Clio utilizzata durante le stragi di Parigi ed era uno degli ultimi super latitanti che non erano ancora stati catturati dalle autorità; insieme a lui anche una seconda persona che secondo le prime ricostruzioni potrebbe essere l’uomo avvistato insieme a Khalid El Bakraoui nella metropolitana di Bruxelles prima dell’esplosione nella stazione di Maelbeek.

Era l’ultimo latitante del commando di Parigi. Non vi è ancora la certezza ma secondo i media belgi, Mohamed Abrini potrebbe essere anche l’uomo col cappello che è stato ripreso insieme ai due kamikaze dalle telecamere di sorveglianza dell’aeroporto internazionale di Zaventem prima degli attentati dello scorso 22 marzo.

omicidio luca varani ultime notizie

Omicidio Luca Varani ultime notizie, Manuel Foffo: “Ci siamo guardati e abbiamo deciso di uccidere”

Pennsylvania 12 ragazzine segregate e violentate per anni

Usa, sparatoria in una base militare: 2 morti, è caccia all’uomo