in

StreetEat, è italiana la prima app dello street food

Oggi vi raccontiamo la storia di Giuseppe Castronuovo, inventore di StreetEat. Giuseppe, siciliano di 39 anni studia  marketing all’Istituto Internazionale di comunicazione e moda Polimoda ed ha un passato da globe trotter. La sua vita cambia grazie ad un’idea di business innovativa: creare un piattaforma in cui aggregare gli investitori dello street food.

Prendendo spunto dagli Stati Uniti, Giuseppe Capisce che un’idea simile può avere molto mercato anche in Italia. Crea così StreeEat, app che collega i clienti ai food truck, i venditori di cibo su strada. Giuseppe può contare sull’aiuto dell’imprenditore Daniele Carrettoni che investe 100mila euro per avviare il progetto. StreetEat è un software che consente agli utenti di ricercare il proprio food truck preferito, visualizzare il menù, leggere i commenti, e fare una valutazione.

Giuseppe ha selezionato un team di dieci persone e creato un database che oggi contiene al suo interno i dati di circa trenta proprietari di food truck, i quali pagano un compenso mensile per avere uno spazio sull’applicazione. StreetEat non ha al momento concorrenti sul mercato e può quindi crescere in modo esponenziale.

Seguici sul nostro canale Telegram

Uomini e Donne trono classico: Valentina e Andrea già convivono?

Ultime notizie calciomercato Napoli: l’obiettivo per la difesa è Balanta