in ,

Striscia di Gaza: attacco violento di Israele nella notte, Palestinesi parlano di tregua

Forse ci sarà una tregua questa mattina. Il mondo lo spera, i civili, i bambini a Gaza la sognano. Il segretario di stato americano John Kerry, il segretario delle Nazioni Unite, Ban Ki Moon e il presidente egiziano Sisi si stanno incontrando in queste ore a Il Cairo dove potrebbe verrà proposto un cessate il fuoco ai ribelli di Hamas e all’esercito regolare di Israele. Gli Stati Uniti hanno già garantito 47 milioni di dollari di aiuti umanitari. La tregua è già stata annunciata dai palestinesi e potrebbe scattare alle 10 di questa mattina (orario di Gaza).

crisi medio oriente striscia di gaza

Sarebbe un soffio di aria dopo una notte di apnea di guerra. Israele ha bombardato pesantemente la Striscia, colpendo 70 obiettivi, tra cui però molti dei quali paiono essere civili: uno stadio, cinque moschee e l’abitazione di un leader di Hamas, dopo l’ospedale distrutto ieri. Si parla di quattro donne rimaste uccise che fanno salire il bilancio delle vittime a 600, tra cui 27 militari israeliani. Uno di loro è un atleta della nazionale di pallanuoto.

Intanto la stampa internazionale si indigna e titola che ogni 90 minuti muore un bambino nella Striscia di Gaza. Unanime la richiesta, quanto meno, di fermare immediatamente le morti civili.

ucraina ultime notizie

Aereo abbattuto in Ucraina: ribelli filorussi consegnano scatole nere dopo voto ONU

‘Ndrangheta e gestione discariche: 24 arresti in Italia e in Francia