in

Strutture ricettive e riqualificazione di aree urbane: il caso del THotel a Cagliari

Sfogliando con curiosità il dizionario, scopriamo che la parola Riqualificare vuol dire: “Rendere qualcosa qualitativamente migliore. Studiare un progetto di rigenerazione ecologica del territorio, significa partire dalla città e ripensarla in chiave di sostenibilità grazie a nuovi pesi, priorità e tempistiche.

Si parte con l’attribuire una dignità – finora poco riconosciuta nella prassi urbanistica – al valore degli spazi aperti che potranno essere ripensati con l’ambizione di integrare la natura in città.

thotel cagliari

Se oggi Cagliari ha un volto più fresco e moderno lo dobbiamo ai tanti progetti urbani di rifacimento che, in questi anni, si sono susseguiti: il Parco della Musica, quello di Terramaini, il crocevia dello shopping di Via Garibaldi, Via Manno e Corso Vittorio Emanuele, il Molo Ichnusa (diventato un importante polo crocieristico del Mediterraneo), la Marina Piccola, il Poetto (con la radicale trasformazione della viabilità e dei punti di ristoro) e il Giardino sotto le mura, una preziosa area verde che – nel centro storico della città – custodisce ben sette opere di Pinuccio Sciola: il grande scultore sardo recentemente scomparso.

Oltre alle aree verdi urbane, i piani di riqualificazione hanno coinvolto certe strutture e edifici che, con la loro imponenza, rischiavano di rimanere veri e propri relitti a cielo aperto, capaci soltanto di intaccare la bellezza della città.

thotel cagliari panoramica

thotel cagliari vista notturna

Prendiamo ad esempio il caso del Thotel, albergo di Cagliari: il vecchio matitone della SIP è stato trasformato in un Hotel di design e in un centro congressi anche grazie alla determinazione di un clochard che, avendone intuito le straordinarie potenzialità ricettive, occupò abusivamente – e per lungo tempo – l’ultimo piano della sua panoramica torre di acciaio e cristallo! Nel giro di appena tre anni l’idea del Gruppo Cualbu si è concretizza in una nuova opera architettonica capace di ospitare 15 piani in 62 metri di altezza.

thotel cagliari torre

Il THotel è stato inaugurato nel 2005 diventando parte integrante della riqualificazione di un’area urbana che ha proseguito il suo corso con la recente apertura del Parco della Musica: un prezioso spazio verde arricchito da fontane e giardini, da un anfiteatro all’aperto, da uno spazio dedicato all’arte contemporanea e, perfino, da un laboratorio di scenografia teatrale.

Marta Marzotto morte, il ricordo social di Beatrice Borromeo

marta marzotto, marta marzotto morta, marta marzotto stilista, marta marzotto età, marta marzotto figli,

Addio a Marta Marzotto: stilista, modella e signora d’altri tempi