in ,

Studente fuori sede: lontano da casa, lontano dalla cucina di mamma

“Dio salvi il tonno” è certamente una delle frasi più celebri dello studente fuori sede; abituato ai pranzi ad otto portate della mamma, lontano da casa e da solo in una cucina, lo studente fuori sede è costretto a ricorrere al cibo in scatola, ad alimenti già pronti ma soprattutto a far fronte alla desolazione del frigorifero.

Non è facile infatti abituarsi allo stile di vita del “single” soprattutto se si hanno amici o coinquilini che tendono a consumare ma non a riempire il frigorifero. Imparare a vivere con estranei dovrebbe comportare anche a suddividere responsabilità, compiti e faccende di casa ma molto più spesso, complici lo studio, le lezioni e la vita notturna dello studente fuori sede, la casa resta l’ultima delle preoccupazioni.

E’ così che il frigorifero si svuota, la spazzatura si riempie e i piatti emergono minacciosi dal lavandino; non c’è pericolo però: basterà la notizia dell’arrivo della mamma per una visita a metà semestre per farle trovare un appartamento degno di suo figlio e soprattutto un frigorifero pieno con tutti gli ingredienti necessari ad un pranzo casalingo.

Credit Foto: pagina Facebook “Frigo dello studente fuori sede”

belen rodriguez gossip

Belen Rodriguez news, l’ennesimo tapiro di Striscia La Notizia: cosa ha fatto?

San Valentino 2016 regali online

San Valentino 2016: i regali si fanno online? Ecco alcuni consigli utili