in ,

Studente morto in gita a Milano, parla la madre: “Voglio la verità”

Non si dà pace la madre del 17enne morto tragicamente dopo esser precipitato dal 6° piano dell’hotel Camplus Living Turro, a Lambrate, dove alloggiava insieme alla classe in occasione di una gita scolastica all’Expo di Milano.

“Esigo chiarezza, voglio capire come è morto mio figlio. Lo pretendo da tutti, dalla scuola, dagli inquirenti. Andrò fino in fondo”, ha detto ieri la signora Sara, forse non totalmente convinta si sia trattato di una “caduta accidentale”, come invece sostengono gli inquirenti. Sconvolgente la similitudine con l’incidente-fotocopia verificatosi nell’hotel Da Vinci di Milano il 10 maggio scorso, quando a perdere la vita fu lo studente padovano 19enne, Domenico Maurantonio.

Benché certezze in merito potranno aversi soltanto con i risultati dell’autopsia, tuttavia stavolta la dinamica della tragedia sembra essere già stata ricostruita dagli inquirenti, i quali avrebbero reputato la posizione in cui è stato rinvenuto il cadavere della vittima compatibile con la traiettoria del volo fatto dal balcone al sesto piano della struttura alberghiera.

Un mix di alcol e marijuana – lo confermano anche i tre compagni di stanza del giovane il cui racconto è stato giudicato attendibile – sembrerebbe essere stato fatale allo studente che forse, uscito nel cuore della notte a prendere una boccata d’aria perché colto da malore, avrebbe perso l’equilibrio per essersi sporto un po’ troppo dal balcone, precipitando giù nel vuoto.

conquistare donna

Come conquistare una donna palesemente più intelligente di te

distributori di racconti, grenoble, leggere sui mezzi pubblici,

Grenoble inventa i distributori automatici di racconti: la lettura per dare poesia alle attese