in ,

Studente precipitato in gita a Milano, parlano i genitori: “Non aveva motivo per uccidersi, chi sa parli”

Non si danno tregua i genitori di Domenico Maurantonio, lo studente precipitato in gita a Milano dal 5° piano di un hotel.  “Mio figlio non aveva alcuna crisi. Lo dico chiaramente: non aveva motivo per uccidersi, come qualcuno ha insinuato. Domenico non beveva, non amava certo fare serate alcoliche. Era buono, posato e studioso. Era il migliore della classe“, ha detto la madre del ragazzo, Antonia Comin, in un’intervista a La Repubblica. Le fa eco il marito, che chiede disperato: “Chi sa, parli”.

La donna poi, svela un retroscena sulla gita, mescolando il rimpianto al dolore: “Il giorno prima della partenza ho provato a convincerlo a non andare in gita. Quest’anno avrebbe avuto la maturità, non mi sembrava il momento per lasciare tutto. Lui ripeteva che voleva vedere Expo, che sarebbe stata una bella gita. Se mi avesse ascoltato, sarebbe ancora qui“.

Infine è il padre del ragazzo a scongiurare che si faccia chiarezza sul caso, spiegando che “se Domenico avesse visto qualcuno morire, lo avrebbe detto. Non è realistico che nessuno lo abbia visto, fra quando ha lasciato la stanza a quando è stato ritrovato cadavere”.

È morto il fratello di Alfredino: stroncato da un infarto a 36 anni

Ecco i colori e le tendenze nail art 2015 per la pedicure dell'estate

Nail art 2015: colori e tendenze per la pedicure dell’estate