in ,

Studente precipitato in gita, ultime news: prevista simulazione dinamica incidente con un manichino

E’ trascorso qualche giorno dalla tragica morte di Domenico Maurantonio, lo studente padovano di 19 anni precipitato dal 5° piano dell’ hotel Da Vinci a Milano, mentre si trovava in gita con la sua classe ad Expo 2015 eppure gli inquirenti sembrano non avere ancora chiare le idee circa la drammatica vicenda. A Mattino 5 Federica Panicucci ha svelato il prossimo passo previsto dal Prefetto.

Dopo aver scartato l’ipotesi del suicidio e persino quella di bullismo, si indaga sulla pista dell’omicidio colposo che verrà testata attraverso una simulazione di quanto accaduto: un manichino con la stessa altezza e lo stesso peso del giovane verrà gettato dall’altezza di 15 metri, per determinare se quello di Domenico è stato un gesto volontario oppure se è stato spinto, se era seduto sul parapetto o era in piedi con il volto rivolto verso il vuoto.

“Inutile che mettono i fantocci che cadono da 15 metri, devono interrogare pesantemente tutti i compagni: che brutta l’omertà, è una vergogna!” queste le parole di Alessandra Mussolini, intervenuta sulla vicenda come ospite a Mattino 5.

donne

10 difetti che gli uomini davvero non sopportano nelle donne

french nail art 2015

Nail art 2015: i colori più belli della french manicure per l’estate 2015, ecco le proposte Pupa Milano