in ,

Studenti fuori sede: le 8 idee fai da te del coinquilino ideale (o quasi)

Quanto è dura la vita da studente universitario? Non abbastanza se si considera quella dello studente fuori sede. Coinquilini distratti, poco attenti alla pulizia, che farebbero rabbrividire qualsiasi madre. Ma in fondo sanno essere anche dei miti con le loro invenzioni fai da te. Ingegneri (alcuni lo sono per davvero) che trasformano una caraffa in un lume o un libro di meccanica in un comodissimo poggia schiena.

Idee geniali e disavventure casalinghe raccolte dal gruppo Facebook “Il coinquilino di merda” con più di 500 mila fan. Si va dai lumi fai da te, creati con una caraffa e due lampadine, alla carta igienica nata grazie alla divisione a metà del rotolo di scottex. In assenza di colino per fare una buona tisana, il coinquilino perfetto sa già che i collant sono la soluzione ideale, mentre chi non sa come scongelare il freezer può ricorrere all’utilizzo di una stufa.

Ma c’è anche chi sostituisce il vetro della lavatrice, ormai in frantumi, con scotch e carta trasparente. Se il frigorifero puzza a causa del cibo andato a male, basterà un ventilatore per ritrovare il profumo di una volta. Genialate che hanno dato l’ispirazione agli amministratori del gruppo per il manuale “Il Coinquilino di merda”, disponibile in tutte le librerie. Storie che vi faranno sorridere o forse imparare.

Belotti calciomercato Torino

Calciomercato Torino ultimissime: Belotti, si stringe con il Palermo

Dzeko

Roma-Manchester City, c’è l’accordo per Dzeko: per l’ufficialità si aspetta Salah