in

Studio euroamericano svela: il lupo si trasformò in cane in Europa

Sulla prestigiosa rivista scientifica Science è recentemente apparso un articolo che mette alcuni punti fissi circa la nascita di una delle più riuscite convivenze della storia del nostro pianeta, ovvero quella tra uomo e cane. Lo studio portato a termine da ricercatori di varie università europee e americane ha svelato che la data in cui il lupo iniziò a trasformarsi nel moderno cane e a convivere e collaborare con l’uomo va collocata ben prima di quanto si credesse fino a oggi.

lupo cane dna ricerca

Si riteneva infatti che tale trasformazione fosse iniziata circa 15mila anni fa in Asia occidentale, quando i lupi, attirati dall’abbondanza di cibo delle società agricole, si avvicinarono ai villaggi umani. Invece il nuovo studio, che ha analizzato il DNA di fossili di canidi risalenti a un periodo compreso fra 19mila e 32mila anni fa, ha mostrato come il DNA di tali fossili presenti somiglianze significative con quello del cane moderno. Secondo i ricercatori la ragione per cui i lupi si avvicinarono alle società umane, allora basate sulla caccia e sulla raccolta di alimenti, fosse quella di cibarsi delle carcasse animali lasciate dagli uomini.

Inoltre la ricerca ha evidenziato come il DNA del cane moderno presenti molti più punti in comune con i fossili di canidi ritrovati in Europa che con quelli ritrovati in altri continenti. Dunque, il Vecchio Continente sarebbe la casa natale del cane moderno.

Seguici sul nostro canale Telegram

Marni: ecco i porta I-Pad alla moda

Anticipazioni Beautiful venerdì 15 novembre: Bill cerca di avvicinarsi a Brooke