in ,

Stupri a Rimini, Santanché: «Allarme sicurezza è colpa di Alfano»

«Stupri Rimini? Allarme sicurezza è colpa di Alfano che non ha frenato l’invasione». Sono durissime le parole usate da Daniela Santanché, deputata di FI, rilasciate nel corso di un’intervista a Radio Cusano Campus nei confronti dell’ex Ministro dell’Interno. Dell’attuale inquilino del dicastero Santanché dice invece «Con Minniti le cose stanno cambiando, sta facendo quello che noi diciamo da molto tempo».

Leggi anche: Stupro a Rimini: caccia al “branco” di Nordafricani

Stupri a Rimini, Santanché: «Alfano non ha mai preso atto del problema»

«Questo esecutivo paga ancora il prezzo di quando c’era Alfano come ministro dell’interno – ha affermato Santanchè – Lui non ha mai preso atto del problema dell’invasione del nostro Paese e quindi abbiamo avuto un’escalation di arrivi. Ben poco si sapeva delle persone che arrivavano e abbiamo visto che una scarsa percentuale di chi arrivava aveva diritto allo status di rifugiato. Nel nostro Paese non è più stata applicata la certezza della pena, le carceri ormai sono diventate degli alberghi con le porte girevoli dove i detenuti entrano ed escono nel giro di 24-48 ore e questo fa sì che tutti si sentano impuniti nel nostro Paese. In più c’è una discriminazione da parte di alcune persone che ricoprono incarichi istituzionali, che sottovalutano il problema se a commettere reati sono immigrati, perché hanno un approccio ideologico. La popolazione extracomunitaria del nostro Paese non arriva al 10% e più di un terzo degli stupri viene fatto da immigrati clandestini, questo ce la dice lunga sul fenomeno. In più paghiamo mediatori culturali che dicono che le donne stuprate provano piacere, ci rendiamo conto di come stiamo vivendo in questo Paese soprattutto noi donne».

Stupri a Rimini, Santanché: «Con Minniti le cose stanno cambiando»

«Minniti sta facendo bene – dice Santanché – Certo, per fare meglio di Alfano non ci voleva un gigante. Sono molto contenta dell’operato del ministro Minniti, che sta facendo esattamente quello che noi dicevamo da tempo ed eravamo assolutamente inascoltati. Minniti sta facendo quelle politiche che noi auspicavamo e riteniamo giuste, poi si può fare di più ovviamente, ma rispetto ad Alfano c’è stato un grosso passo avanti».

Written by Andrea Monaci

49 anni, è direttore editoriale di Urbanpost.it fin dalla sua fondazione nel 2012. Ha iniziato la sua carriera nel 1996, si è occupato principalmente di lavoro, criminalità organizzata e politica. Ha scritto per "Il Secolo XIX", "Lavoro e Carriere", "La Voce dei Laghi", "La Cronaca di Varese".

Vaccini nuova legge: le scuole potranno inviare l'elenco dei bambini iscritti alle Asl

Vaccini nuova legge: le scuole potranno inviare alle Asl l’elenco dei bambini iscritti

Bake Off Italia 2017

Bake Off Italia 2017 giudici: chi è l’affascinante Damiano Carrara? (FOTO)