in ,

Sturare il lavandino di casa, 3 metodi naturali infallibili

Ciuffi di capelli, avanzi di cibo e chi più ne ha più ne metta. Stanchi di acquistare prodotti inquinanti per sturare il lavandino di casa, capaci soltanto di farvi spendere un mucchio di soldi? Molto spesso la soluzione è a portata di mano e molto più facile di quanto si possa immaginare. Tanti i metodi naturali da sperimentare, ma qui ve ne illustriamo tre. La loro efficacia è garantita e soprattutto provata.

Per creare un detersivo fai da te occorre del sale (150 gr), del bicarbonato di sodio (150 gr) e dell’acqua bollente. Unite i tre ingredienti, mescolateli per bene fino a far addensare il composto e poi versatelo nello scarico otturato, insieme a un litro e mezzo di acqua bollente. Ricordate di fare questa operazione almeno una volta al mese, per non compromettere ancora una volta la funzionalità dello scarico.

Provate anche con le bibite gassate: versatele nello scarico e verificate la riuscita dopo qualche minuto. Potreste anche unire due bicchieri di coca cola a una tazza di sale grosso e a una di bicarbonato, miscelando per bene. Ma c’è anche il sale grosso e l’aceto bianco, ottimi rimedi per lavandini otturati. Versate il sale nello scarico e, dopo aver portato a bollore, fate lo stesso con mezzo litro di aceto e un litro d’acqua.

Foto:georgemphoto/Shutterstock.com

lavoro in Italia giovani

Millennials in Italia: l’amarezza (da lavoratori) di rivolgersi ai genitori per arrivare a fine mese

Fiorentina PAOK probabili formazioni

Verona – Fiorentina: probabili formazioni