in ,

Sub italiani dispersi in Indonesia, ultime notizie: avanza ipotesi rapimento

Anche se le ricerche sono state interrotte, i familiari dei quattro sub dispersi in Indonesia non si danno pace. E c’è chi non crede che Alberto Mastrogiuseppe, la sua fidanzata Michela Caresani, l’amico Daniele Buresta, e la turista belga unitasi a loro, Vana Chris Vanpuyveld, siano stati inghiottiti dalle correnti.

“Non c’è nessuna prova che i ragazzi dispersi non ce l’abbiano fatta. Noi andiamo fino in fondo”, queste le parole di Claudia, sorella di Alberto Mastrogiuseppe, scomparso il giorno di Ferragosto durante un’immersione vicino all’isola di Sangalaki. La donna non crede all’ipotesi dell’incidente e, senza reticenze, esterna le sue perplessità – “Assurdo che quattro persone siano sparite nel nulla e che finora non si sia trovato nemmeno un loro oggetto” – sollevando dubbi sulla condotta di Oman, la guida che accompagnava suoi fratello e gli amici.

Ad alimentare la terribile ipotesi che i sub non siano scomparsi per cause accidentali, anche la dichiarazione rilasciata all’agenzia di stampa Agr dall’ambasciatore italiano in Indonesia, Federico Failla, che non ha escluso la pista del rapimento: “Non la possiamo scartare al cento per cento. Il rapimento si può configurare per diversi motivi: non politici, quanto a scopo di estorsione”. Failla ha poi aggiunto: Dalle notizie che abbiamo non ci risultano rapimenti in quella zona, ma questo non vuol dire. Abbiamo anche chiesto alle autorità indonesiane di non tralasciare nessuna ipotesi”.

Quote e Scommesse Serie A seconda giornata: Napoli e Milan devono vincere

Libero Grassi imprenditore ucciso dalla Mafia

Libero Grassi: il 29 agosto 1991 l’assassinio dell’imprenditore “ribelle” simbolo della lotta al pizzo