in ,

Sulcis: profanata tomba bimbo ucciso dal patrigno. Rubati i giocattoli

La tomba del piccolo Mirko Mocci, il bimbo di soli due anni e mezzo che nel 2012 fu ucciso per mano del suo patrigno, è stata profanata. Questa mattina i genitori del piccolo, dirigendosi verso la tomba che si trova nel cimitero di Sant’Antioco, a Carbonia-Iglesias, l’hanno rinvenuta violata.

Il dolore da parte della famiglia del piccolo Mirko Mocci è stata tanta: la tomba del loro bambino è stata profanata e alcuni effetti personali lasciati in memoria del piccolo sono stati rubati. Oltre alla Madonnina che si trovava sulla lapide, sono stati rubati alcuni giocattoli: “Sono scomparsi i doni che gli avevamo fatto il giorno del suo ultimo compleanno – hanno raccontato i familiari – non di gran valore ma per noi immenso per quello che rappresentano”.

Stasera in tv: Ballando con le stelle, Ulisse il piacere della scoperta e Tu Si que vales

Che tempo che fa Fazio e Gramellini

“Che Fuori Tempo Che Fa” anticipazioni, ospiti di sabato 4 ottobre: Del Grande, Ferrero, Caprino, Caroli, Di Bella e I Perturbazione