in ,

Suora incinta partorisce all’ospedale di Rieti

Desta stupore la notizia del parto ‘inaspettato’ di una suora, appartenente all’Istituto religioso delle Missionarie Catechiste,  avvenuto all’ospedale San Camillo De Lellis di Rieti. La donna, 32 anni e brasiliana di origine ha dato alla luce un bimbo di 3 chili e mezzo nelle prime ore di mercoledì.

sala parto di un ospedale

La donna è arrivata al Pronto Soccorso dell’ospedale De Lellis accusando forti dolori addominali, ma non ha saputo fornire delle spiegazioni al personale paramedico che l’ha soccorsa martedì notte nel convento in località Campo Moro, motivo per il quale è stata data una prima diagnosi di ‘sospetta colica renale’. Ma il medico che l’ha visitata e sottoposta ad ecografia non ha avuto dubbi: la massa individuata nella pancia della giovane era in realtà un bambino che la donna avrebbe portato in grembo per nove mesi senza che se ne sia mai accorta. Il bimbo è poi nato la mattina del mercoledì con un parto naturale e pesa 3 chili e 500 grammi.

Il parto è avvenuto nel più stretto riserbo e lontano da occhi indiscreti, ma la notizia che la neomamma fosse una suora ha fatto subito il giro dell’ospedale ed ha letteralmente ‘invaso’ i social network, diffondendosi a gran velocità. Stando a quanto si vocifera su Facebook, la ragazza sarebbe rimasta scioccata dall’accaduto e non riesce a darsi una spiegazione dell’evento. “Non sapevo di essere incinta, avevo solo forte mal di pancia”, avrebbe dichiatato. Non trapela nessuna conferma ufficiale dalla direzione ospedaliera, ma solo qualche sorriso imbarazzato e tanti no comment.

Intanto già ci si interroga sulla possibile identità del padre del bambino e non si esclude nessuna pista, da una violenza sessuale subita a una relazione con un ex amante o un amico.

Cane rubato non riconosce la padrona, il ladro se lo tiene

Vitamina C contro l’influenza? Nessuna prova scientifica