in ,

Supercoppa Primavera, Torino Lazio 2-1: traguardo storico per i granata

Altro bel capitolo da inserire nell’almanacco della storia del Torino: i granata si aggiudicano la Supercoppa Primavera 2015, la prima della storia, battendo la Lazio in finale col risultato di 2-1. La gioia immensa arriva dopo 120′ intensi e infiniti, vincendo in rimonta. Il Toro si conferma una delle squadre più importanti, avendo più titoli in Primavera: sono 9 gli scudetti e 7 le Coppe Italia in bacheca. La Supercoppa mancava, adesso non più.

Già al 5′ della gara la partita avrebbe potuto prendere una piega ben precisa, se solo l’arbitro Mainardi avesse acconsentito ad un clamoroso fallo su Berardi, complementare al rosso diretto per il difensore biancoceleste Mattia. La panchina granata si infiamma ma il direttore di gara non vuol sentire ragioni e lascia correre. La Lazio però appare troppo in difficoltà e prima dell’intervallo il Toro sfiora il gol con Osei. La gara si accende nel secondo tempo, con i biancocelesti che trovano il gol del vantaggio dopo appena 30 secondi: è Cardoselli a battere l’incolpevole Zaccagno che non può fare veramente nulla sul suo tiro. Il Toro molla la presa e la Lazio lambisce il raddoppio con Manoni e in almeno altre due occasioni dopo. Ma il Torino è duro a morire e al 32′ arriva il pari con un gol di Berardi che fa esplodere lo stadio.

La partita cambia totalmente, bastano 4′ minuti e Mattia fa di nuovo fallo in area di rigore su Martino: questa volta è meno fortunato però, calcio di rigore che lo stesso Martino spreca malamente, facendosi respingere da Matosevic. Poco dopo lo stesso giocatore del Toro è costretto a lasciare il campo per infortunio, che potrebbe essere qualcosa di serio al ginocchio. I 90′ terminano sull’1-1, si va ai tempi supplementari! É subito la Lazio ad avere la chance di portarsi avanti, al 9′ con Palombi che spara alto quando ormai la palla sembrava destinata in fondo al sacco. Occasione sprecata e Toro subito in avanti, dove al 14′ sfrutta un errore difensivo biancoceleste e con Bortoluz batte il portiere laziale, siglando il 2-1 definitivo. Il Toro trova il terzo gol nel secondo tempo supplementare ma è fuorigioco e c’è tempo anche per l’espulsione di Mattia, un po’ troppo nervoso durante il match.

Il Torino mette le mani sulla prima Supercoppa Primavera della storia, la Lazio, tutto sommato, si deve accontentare della soddisfazione di essere arrivata sino alla fine e di essersela giocata.

appuntamenti Mercatini di Natale 2015 in Friuli

Mercatini di Natale 2015 in Friuli Venezia Giulia: ecco gli appuntamenti più suggestivi

Diretta Francia-Olanda dove vedere in tv e streaming

Attentati Parigi, kamikaze allo Stade de France con biglietto: fermato all’ingresso