in , ,

Superluna novembre 2016: quando e come vedere il plenilunio più luminoso degli ultimi 68 anni

Manca poco alla Superluna di novembre 2016, il plenilunio che coincide con la minima distanza tra la Terra e il nostro satellite. Ma come osservarla e perché questo fenomeno sembra essere così tanto atteso?

Gli appassionati di astronomia e gli amanti della Luna non potranno perdersi l’appuntamento con la Superluna di novembre, il fenomeno che si verifica quando la Luna Piena coincide con il perigeo, il momento in cui la Terra e il nostro satellite si trovano alla minima distanza. In particolare, nella notte di Lunedì 14 Novembre la Luna si troverà a una distanza di 356.511 chilometri, il perigeo più vicino alla terra dal 1948: è proprio per questo motivo che la Superluna di domani sarà la più luminosa degli ultimi 68 anni. Non è tutto: il fenomeno è comunemente chiamato Superluna in quanto, anche ad occhio nudo, si potrà percepire un diametro apparente più grande del normale che, in questo caso, arriverà ad essere maggiore del 14% anche rispetto ad una “normale” Superluna.

“E’ un opportunità per volgere lo sguardo al cielo. Vedere la Luna piena così grande, nel cielo sopra i monumenti di Roma o di altre città italiane, è molto suggestivo. E poi ci fa anche venire in mente che questo, a tutt’oggi, è l’unico corpo celeste che sia stato esplorato direttamente dall’uomo” ha spiegato Gianluca Masi del Virtual Telescope. Ma come osservarla? Il fenomeno, come anticipato, è osservabile ad occhio nudo sebbene giochino un ruolo fondamentale sia le condizioni atmosferiche sia l’inquinamento luminoso; stando alle ultime previsioni, la Superluna potrà essere ammirata senza problemi nel Nord e Centro Italia mentre al Sud potrebbe esserci qualche nuvola ad oscurare lo spettacolo.

Seguici sul nostro canale Telegram

c'è posta per te ospiti

C’è Posta per te quando inizia: Richard Madden de I Medici sarà ospite di Maria De Filippi

Domenica Live diretta

Loredana Lecciso a Domenica Live: ecco il mio rapporto con Al Bano