in

Surf, pluricampionessa ignorata dagli sponsor: “Non sono abbastanza bella”

Essere il migliore in una disciplina sportiva non sempre è la chiave del successo, specialmente in quegli sport cosiddetti “minori” in cui gli atleti hanno bisogno di ogni aiuto possibile per sostenere i costi delle gare, della manutenzione delle attrezzature e in particolare delle trasferte; a volte però per essere scelti dagli sponsor bisogna rispettare anche certi canoni di bellezza che cozzano con i valori dello sport.

L’esempio lampante di quanto detto è ciò che è accaduto alla pluricampionessa brasiliana di surf Silvana Lima, completamente ignorata dagli sponsor poiché non ritenuta abbastanza bella: “I marchi di abbigliamento che si occupano del nostro sport vogliono donne che siano sia modelle che surfer. Se non sei una modella, finisci per non avere neanche uno sponsor. Ed è quello che è successo a me.”

Silvana Lima è stata per 8 volte campionessa di surf del Brasile e per due volte ha vinto il World Tour ma per sostenere le spese di questo sport si è dovuta reinventare nel tempo libero attraverso un allevamento di bulldog francesi e grazie ai soldi guadagnati ha potuto cavalcare le onde in Nuova Zelanda. La surfista brasiliana però non ha intenzione di snaturare la sua immagine per venire incontro agli sponsor: “Avrei potuto rifarmi il seno, tingermi i capelli, indossare lenti a contatto azzurre ma sarebbe stato assurdo, nessuno mi avrebbe riconosciuto, non sarei stata me stessa.”

Calciomercato Roma news, entrate e uscite 2016: il futuro di Dzeko e El Shaarawy

belen rodriguez news divorzio

Belen Rodriguez e Stefano De Martino news: il bacio che aspettavamo