in

Svetlana scomparsa a Piacenza il 30 marzo, tragico epilogo: trovato il suo cadavere decomposto

Donna scomparsa a Piacenza: dal 30 marzo la si era cercata assiduamente ma niente, senza esito alcuno. Svetlana Mihajlova, la 51enne cittadina macedone residente a Piacenza da svariati anni, si era allontanata da casa senza lasciare biglietti e senza portare con sé soldi e documenti. Affetta da disturbi depressivi, se n’era andata senza portare con sé nemmeno i medicinali di cui aveva assoluta necessità. Una vicenda che in queste ore si è conclusa nel modo più tragico: Svetlana è morta.

scomparsa a piacenza

Il 22 aprile scorso è stato rinvenuto un corpo nel mare Adriatico a Petacciato, in provincia di Campobasso. Per risalire alla identità di quel cadavere è stato necessario il prelievo dl Dna e la comparazione con quello della scomparsa. L’esito ha confermato che quel corpo senza vita appartiene proprio alla donna di cui si persero le tracce il 30 marzo scorso. Della vicenda si era occupata anche la trasmissione Rai “Chi l’ha Visto”. Assolutamente poco chiara la dinamica dei fatti, e visto l’avanzato stato di decomposizione del corpo, risulterà molto difficile agli inquirenti ricostruire l’esatta dinamica dei fatti e le cause di morte della 51enne.

Potrebbe interessarti anche: Matteo Barbieri scomparso a Roma: “Amore sto tornando a casa”, invece sparisce

Svetlana si era allontanata da casa dicendo al marito che sarebbe andata a fare la spesa, ma da quel momento di lei non si era saputo più nulla. Solo una telefonata fatta dalla donna nel pomeriggio dello stesso giorno. Il corpo è stato ritrovato nel mar Adriatico lo scorso 22 aprile e secondo i medici legali si trovava immerso nell’acqua almeno da 15 giorni. In queste ore il duro colpo per la famiglia di Svetlana con il drammatico epilogo di questa triste vicenda.

 

Temptation Island 2018 news, i momenti trash della seconda puntata: Ida e Riccardo protagonisti

Replica Tutto può succedere 3 quinta puntata del 16 luglio: come vedere il video integrale