in ,

Svizzera: famiglia napoletana massacrata in casa, coniugi uccisi da parente

Berna, strage familiare all’interno di un condominio. A morire una coppia di origine napoletana. I coniugi lavoravano in un villaggio di poco più di 5000 abitanti del Canton Berna, Pasquale Orefice e Anna Esposito, massacrati a coltellate dal fratello di lei. 

I delitti si sono consumati ieri 22 aprile in un’elegante palazzina di Unterseen, nei pressi di Interlaken, nota e suggestiva meta turistica svizzera. La polizia del Canton Berna ipotizza al momento che la coppia sia stata uccisa dal fratello della donna, lui morto poco dopo il ricovero in ospedale.

Una fonte vicina agli investigatori ha fatto sapere che non vi sarebbero indizi atti a far ipotizzare la presenza di terzi estranei alla famiglia sulla scena del crimine: “Siamo stati allertati da una telefonata anonima, che parlava di urla provenienti da un appartamento al primo piano. Una volta sul posto ci siamo imbattuti in un individuo coperto di sangue, che abbiamo dovuto neutralizzare, in quanto ci ha aggrediti”, ha fatto sapere un portavoce degli inquirenti, “Non abbiamo indizi circa l’intervento di altre persone”. E’ dunque plausibile che si sia trattato di una tragedia familiare maturata in un contesto di rancori pregressi nutriti dall’aggressore nei confronti delle vittime.

TUTTE LE NEWS DI CRONACA CON URBANPOST LEGGI 

alba parietti irriconoscibile a Courmayer

Ballando con le Stelle 2017, Alba Parietti: “Ecco perché ho ballato da schifo”

google

Google alla ricerca di 10mila volontari: il colosso tecnologico è pronto a migliorare la nostra salute