in ,

Tacco 12!… e non solo, Cristina De Pin intervista esclusiva: “stiamo già lavorando alla sesta edizione”

Manca poco e anche l’ultima puntata della nuova edizione di Tacco 12! … e non solo, in onda su La7d ogni mercoledì alle 23.30 e in replica ogni domenica alle 12, verrà trasmessa. UrbanPost ha intervistato in esclusiva la bravissima conduttrice del programma, Cristina De Pin, diventata mamma da poco della piccola Mariam, per chiedere alcuni commenti sulla edizione che sta per concludersi e che ha visto rivoluzionare il programma, e per sondare il terreno su una prossima stagione. Cosa c’è dietro alle tre ragazze “shoes addicted” che di volta in volta si sfidano a colpi di stile per completare l’outfit perfetto per un evento, un’occasione diversa e speciale? Come si è trovata la conduttrice con il cambio di Rete e con i tre giudici fissi? Ecco cosa abbiamo scoperto.

La fine della messa in onda delle puntate di Tacco 12! … e non solo è prevista per il 27 Luglio prossimo. Si sta, quindi, già lavorando ad una nuova stagione?

Si, ci stiamo già lavorando. Sarà la sesta edizione del programma mentre per me sarà la quinta da conduttrice di Tacco 12.

Ci sono novità che può anticiparti? Qualche “pillola” che può darci in esclusiva?

No, in realtà no anche perché le novità grosse sono state tutte in questa quinta edizione con: il cambio della Rete, il cambio del titolo del programma, il cambio dello studio, la giuria .. . Insomma ci sono già state talmente tante novità che, ora, vedremo se riconfermarle per la prossima edizione, ma di sicuro non ci sarà un’altra rivoluzione proprio perché il programma è già cambiato molto.

Cosa le è piaciuto di più di questa edizione che sta andando in onda ora?

Mi è piaciuto molto lo studio, tutto rinnovato, ma anche la presenza di una giuria fissa che è entrata ben in contatto con il pubblico, si è avvicinata molto alle ragazze, alle protagoniste, ed è riuscita da subito ad interagire con tutti al meglio. Tutti i giudici non solo hanno giudicato ogni singola concorrente, ma hanno dato consigli di stile e di moda a tutte le giovani donne e questo aspetto mi ha affascinato particolarmente.

C’è stato un consiglio che le è rimasto particolarmente impresso?

No, direi di no. Nel senso non ce ne è stato uno in particolare. I tre giurati, molto componenti e molto diversi fra loro, mi hanno colpito tutti e tre in maniera diversa per il loro modo di fare e per il loro riuscirsi ad interconnettere con tutte le persone presenti entrando con rapidità nel cuore del pubblico e ricevendo riscontri positivi. Nenella Impiglia, giurata molto esigente, però molto materna con le ragazze, mi è piaciuta perché ha sempre prestato attenzione anche all’aspetto psicologico. Alessandra Moschillo, che è più dolce e riesce ad essere sempre la meno “cattiva”, mi è piaciuta proprio per questo motivo, per il modo con cui riusciva ad interfacciarsi con le protagoniste e per le parole che usava dando le sue indicazioni, mentre Moreno Pisto, che è il maschietto del gruppo, che invece è sempre molto simpatico, mi ha colpito perché ha fatto ridere un po’ tutti ma soprattutto ha divertito le ragazze. Ha sempre buttato quasi tutto sullo scherzo. Insomma mi piacciono tutti e tre come mi piacciono i consigli che arrivano a seconda delle sfaccettature e dei caratteri.

C’è stato un momento divertente del dietro le quinte, qualche papera, che ricorda con piacere? C’è un aneddoto in particolare che vuole raccontarci?    

Ce ne sono stati tanti, proprio perché alla fine si era creato un bel gruppo ed era come stare in una grande famiglia. Aneddoti in particolare non ne ho, ma è stato molto piacevole lavorare tutti insieme. Ci siamo divertiti un sacco durante il lavoro e ora come ora non mi viene in mente proprio un momento in particolare.

È stato difficile riprendere a lavorare subito dopo la gravidanza?

Era quello che volevo fare, rientrare al più presto e lavorare da subito. Per me non è stato difficile perché ho avuto la fortuna di fare una gravidanza tranquilla e un parto molto veloce e senza particolari problemi quindi anche la ripresa è stata molto veloce. Ho cercato, poi, di organizzarmi al meglio minuto per minuto. Ci vuole un po’ di determinazione e grande organizzazione. Ho cercato soprattutto di non far mancare niente a mia figlia, la priorità è sempre stata lei.

Quali sono secondo lei gli accessori per questa calda estate 2016 per una neo mamma in vacanza?

Gli accessori in generale sono importantissimi. Tacco 12 a parte, che, magari, una neo mamma, deve abbandonare un attimo, bisogna sempre e comunque fare attenzione alle scarpe, ma anche alle borse e ai cappelli che d’estate sono bellissimi.

Progetti futuri?

Ci sono altre idee che vanno anche al di là del format di Tacco 12 però sono idee che sono da sviluppare. Vediamo se in futuro riusciremo a portare a termine il tutto. Mi piacciono molto i bambini e magari ci sarà un programma proprio per loro e con loro … .

FRANCESCO TOTTI SGARBI

Roma ultimissime, Francesco Totti attacca: “I calciatori di oggi seguono i soldi, non il cuore”

zygmunt bauman società liquida

Zygmunt Bauman, una società liquida segnata “dalla paura e dall’incertezza”