in ,

Tagli alle tasse: il Tesoro studia il piano da portare in Europa, forse già dal 2016

Ciò che emerge dal discorso tasse è più di una semplice chiacchiera. L’idea di portare più soldi nelle tasche degli italiani e degli europei c’è e passa dal congresso del Pse a Parigi del 12 Marzo. L’incontro nasce dalla necessità di avere una linea comune da tenere al Consiglio Europeo del 17 Marzo. I punti di discussione sono molteplici, ma l’abbattimento dell’austerity sembra l’unica certezza. Da questo quadro passa anche il no secco ricevuto dal Ministro delle Finanze tedesco Schaeuble di imporre il tetto del 25 per cento ai bond detenuti dalle banche. Che ci sia una spinta al cambiamento delle politiche di Bruxelles lo si era percepito, anche e soprattutto per i numerosi incontri tra il Premier Renzi ed altri Primi Ministri.

Così Matteo RenziNon è una questione che riguarda solo l’Italia perché noi ci siamo rimessi in moto. Ma tocca tutti e a cui tutti devono dare una risposta se non si vuole peggiorare la situazione“. Anche il Ministro Pier Carlo Padoan, al G20 di Shangai ha usato due parole che rappresentano il cuore della trattativa: “Spazio fiscale“. Da valutare quindi l’operazione di tagli alle tasse, ma solo se espressione di più paesi e non di un’unica nazione. Ed è in questo senso che potremmo leggere l’incontro di Venerdì scorso tra Renzi e Juncker a Roma. Un nuovo corso di politiche economiche che premia gli investimenti ed il taglio delle tasse, mantenendo inalterati i parametri europei. Il tutto è pensato senza affidarsi alla sola spending review. Ma com’è possibile? Rendendo ancora più cogente la regola della “flessibilità“. Mentre viene elimata del tutto l’ipotesi di scorporare dal calcolo del deficit i soldi stanziati per far scendere la pressione fiscale

Nelle più rosee aspettative il dibattito di Parigi farà emergere un’unica solida posizione. Posizione che poi verrà espressa al Consiglio Europeo, con l’obiettivo di anticipare durante questo anno solare l’inizio del taglio. Crescita sostenuta, ma non dal Pubblico. Spending che, secondo alcuni studi, da sola ha avuto un effetto negativo sul Pil.

Domenica Live diretta

Domenica Live anticipazioni 28 Febbraio 2016: Lucia Bramieri, Alessandra Mussolini, Veronica Maya e Carla Fracci

Louis Tomlinson papà

One Direction news, la band a pezzi: grave lutto per Louis Tomlinson