in ,

Taormina: parroco rimosso per presunta amante

Salvatore Sinitò, parroco di Taormina, stimato e apprezzato da anni dai fedeli, è stato rimosso oggi dall’arcivescovo di Messina, Calogero La Piana, sospettato di intrattenere una relazione amorosa con una donna. E’ quanto emerge da una serie di scritti pervenuti alla curia, scritti che il prete smentisce con fermezza affermando di ubbidire certo, ma con la consapevolezza di non avere colpe.

Taormina Salvatore Sinitò parroco di Taormina sostituito per presunta amante

Il parroco, è difeso dai fedeli . Per la comunità parrochiale infatti si tratta solo dei soliti pettegolezzi di paese di cui non tenere conto. Moltissimi parrochiani si sono schierati con il loro parrocco subito dopo aver appreso la notizia del suo allontanamento .Don Sinitò stesso ha avvertito i suoi fedeli del suo trasferimento durante la messa , senza aggiungere nessuna spiegazione sulle motivazioni: semplicemente un trasferimento come altri. Ma i parrocchiani non ci stanno, e nei giorni scorsi hanno organizzato una fiaccolata per difenderlo dalle accuse.

Secondo i taorminesi, Don Salvatore negli ultimi cinque anni avrebbe apportato  numerevoli e benefiche innovazioni, come il recupero di Chiesa della Madonna della Rocca, una piccola chiesetta su un alto promontorio, ora sempre aperta e accessibile ai turisti . Forse Don Salvatore sapeva gestire un tesoro parrocchiale che faceva gola e non accontentava tutti?  Forse solo altre chiacchiere. Anche i il Sindaco di Taormina, Eligio Giardiana, difende il parroco: “Ho certamente apprezzato la gestione del parroco, ma non intendo entrare nel merito della decisione dell’arcivescovo”. Infatti l’arcivescovo è stato irremovibile: il nuovo parroco si insedierà a settembre.

Correre: ecco l’elisir per la giovinezza del cervello

tre oggetti indispensabili per il campeggio

Viaggiare low cost, campeggio: 3 oggetti last minute indispensabili da portarsi dietro