in

Tape-art: l’artista No Curves disegna col nastro adesivo (FOTO)

Nemmeno su Wikipedia è possibile trovare la definizione di “tape-art”. Eppure pare che la moda di disegnare col nastro adesivo sia sempre più di tendenza: lo sa bene lo store bolognese di calzature Blocco 31, che ha pensato a questo evento per lanciare la nuova collezione e attirare un pubblico giovane e di “tendenza”.

tape artist performance Bologna

Sono numerose le persone che venerdì 21 marzo hanno varcato la porta del negozio, incuriositi dalla performance che ha trasformato lo store in un inedito laboratorio artistico: protagonista dell’evento “No Curves”, artista di tape-art i cui unici strumenti di lavoro sono un taglierino e strisce di nastro adesivo dai colori più disparati, che in questa occasione sono state sapientemente incollate alla parete per riprodurre le fattezze di un volto femminile.

tape art performance Blocco 31 Bologna

Uno stile unico, giocato su una linearità esasperata dal sapore quasi futuristico, ha fatto sì che il tape-artist sia stato scelto per realizzare le campagne pubblicitarie di diversi marchi di moda, diventando un nome conosciuto a livello internazionale. 

(Quasi) quarantenne e milanese di adozione, No Curves – a noi è dato conoscere solo lo pseudonimo – ha un passato da artista di strada che l’ha portato a sperimentare tecniche espressive che modificano il soggetto alla velocità della luce, arricchendolo di dettagli o trasformandolo solo attraverso strisce di nastro adesivo.

nastro adesivo performance tape art Bologna

Il risultato? Un’esperienza carica di suggestioni, che racconta di un mondo fantascientifico in costante movimento, lasciando intendere al pubblico che l’obiettivo non sia tanto quello di immortalare o riprodurre un soggetto, quanto piuttosto quello di raccontarne il processo di perenne evoluzione. Tutti sono rimasti a bocca aperta e, se non altro per reverenza, nessuno ha ceduto alla tentazione di staccare un paio di nastri colorati modificando l’immagine a suo piacimento: anche se abbiamo buone ragioni per credere che No Curves avrebbe apprezzato il gesto…

Blocco_31

Written by Corinna Garuffi

Trentun anni, laureata in Scienze della Comunicazione, lavora da anni nel sociale. Da sempre alla ricerca di notizie inerenti al mondo del volontariato e alle opportunità offerte dell’Unione Europea, è anche appassionata di fotografia, arte e cucina. Indossa per la prima volta le vesti di blogger.

libreria Napoli progetto "Iocisto"

Culture Days 2014, a Roma sconti su cinema e libri dal 24 marzo

Monica naso elettronico

Monica, il naso elettronico che monitora la salubrità dell’aria