in

Taranto operai morti: precipitano da dieci metri di altezza, schianto fatale per padre e figlio

Taranto morti sul lavoro: un grave incidente stamani è costato la vita a due operai. In via Galeso, nel quartiere Tamburi, due uomini di una ditta che si occupa della ristrutturazione della facciata di un edificio della zona, sono precipitati dal carrello montato sul camioncino gru sulla quale stavano lavorando.

AMBULANZA SOCCORSI

Dopo la precipitazione le condizioni di entrambi erano subito apparse gravissime e nulla hanno potuto i sanitari del 118, giunti immediatamente sul luogo della tragedia. Secondo una prima ricostruzione fatta dai carabinieri, si sarebbe rotto il braccio che solleva la piattaforma per consentire di intervenire all’altezza del piano di lavoro. Le vittime sarebbero padre e figlio. Sono in corso gli accertamenti per capire la situazione della ditta e se i due operai deceduti stessero lavorando con indosso la cintura di sicurezza. Indagini in corso per ricostruire l’esatta dinamica dei fatti.

Potrebbe interessarti anche: Roberta Ragusa news corpo: si cerca di nuovo, ecco dove e perché

Il dramma, si apprende, è avvenuto oggi 13 novembre intorno alle 8 del mattino. L’ipotesi della rottura del gancio è dunque quella più accreditata al momento. La caduta sarebbe avvenuta ad una altezza di dieci metri e l’impatto con l’asfalto per le vittime è stato devastante. Inutili, infatti, i tentativi di rianimazione degli operatori sanitari del 118. I traumi riportati nella precipitazione sono stati letali per padre e figlio. Sul posto sono intervenuti anche polizia di Stato, Vigili del fuoco e i funzionari dello Spesal (Servizio di prevenzione e sicurezza sui luoghi di lavoro) dell’Asl.

Ex velina Costanza Caracciolo gravidanza: molto incinta e… molto sexy

Reddito di cittadinanza ultime news: benefici, requisiti ISEE, tutte le info per goderne