in

Tassa sui depositi bancari 2013: solo per i conti oltre i 100mila euro?

L’ipotesi è dell’economista indipendente Eugenio Benetazzo. A breve, anche l’Italia potrebbe fare un’operazione di “prelievo” sui conti correnti. Ma non si tratterebbe di un prelievo forzoso come quello praticato per il salvataggio delle banche a Cipro, bensì di una vera e propria imposta diretta sui depositi bancari, il cui pagamento sarà a carico del contribuente come per tutte le altre imposte.

Fuga depositi bancari svizzera

Ma sarà davvero così? Molto probabile che se ne parli a breve, anche se dai più autorevoli ambienti economico-finanziari vicini al nuovo Governo si nega che un’operazione del genere vada in porto. Eppure, chi ha depositi oltre i 100 mila euro, il possibile destinatario di questa nuova tassa,  la ritiene molto probabile già da tempo, da quando il Governo Monti non si era ancora dimesso. E da alcuni mesi i più attenti hanno cominciato un’opera di trasferimento dei depositi in euro verso paesi con una tassazione più amica, tra cui spicca la Svizzera.

La “migrazione” dei depositi bancari verso lidi più sicuri è un fatto compiuto ormai da tempo, tant’è che un’eventuale provvedimento di tassazione dei conti correnti dovrà avere una retroattività di alcuni mesi perché conservi appieno la sua efficacia.

Benetazzo cita un workshop a cui ha recentemente partecipato in Svizzera, durante il quale si è parlato dei pericoli che il piccolo paese cassaforte corre a causa della notevole esposizione in Euro del suo sistema bancario. Perchè succede? Semplice, la migrazione dei depositi bancari degli europei più facoltosi (in particolare italiani) verso il paese elvetico ha costretto quest’ultimo a porre un tetto al rapporto di cambio Franco/Euro, questo per impedire il continuo apprezzamento della moneta nazionale.

Ma, questo, osserva Benetazzo, in caso di default importanti nell’area Euro potrebbe causare alla Svizzera “una gravissima crisi di stabilità finanziaria e valutaria proprio a causa della ingente esposizione in euro della sua banca nazionale”. Lugano addio, nuove tasse e allegria, insomma.

 

michele e maddalena

Un Posto al Sole anticipazioni 6-8 maggio: Michele si lega a Maddalena

Casa abolizione Imu

Imu: dal 2014 cambierà tutto. In arrivo (forse) la Ics