in

Tatuaggi: secondo un sondaggio rendono le donne meno attraenti

I tatuaggi, secondo un recente sondaggio condotto nel Regno Unito, renderebbero le donne meno attraenti rispetto a coloro che ne sono prive. Sono stati esaminati, infatti, quei fattori in grado di diminuire o spegne completamente il desiderio e l’attrazione quando si incontra una persona del genere opposto. Il sondaggio ha interessato 500 individui della Gran Bretagna.

A commissionare il sondaggio è stato ECigaretteDirect; il fatto curioso è che la società non era interessata a saperne di più su attrattiva e tatuaggi, ma sul consumo di fumo. Dai dati ricevuti, il responsabile della società ha dichiarato: “Molte donne desiderano farsi tatuaggi e li considerano belli, ma gli uomini lo considerano poco attraenti: poco femminili e appariscenti”. Sembra, infatti, che la prima caratteristica in grado di far diminuire il fascino nei confronti delle donne, sia proprio la presenza di tatuaggi.

È stata stilata una vera e propria classifica, durante il sondaggio, che ha interessato sia uomini, sia donne. Per gli uomini, infatti, la top 5 delle caratteristiche che fanno diminuire il fascino nelle donne è così composta: il 37% mette al primo posto i tatuaggi, il 28% l’alito cattivo, il 17% il fumo, il 10% i troppi piercing e il 5% le unghie rosicchiate. Per le donne, invece, la classifica è la seguente: per il 33% la barba è il primo fattore che diminuisce il fascino dell’uomo, il 27% l’alito cattivo, il 16% i troppi piercing, il 13% i tatuaggi e l’11% il fumo.

Photo Credit: Kiselev Andrey Valerevich/Shutterstock.com

Omicidio Gloria Rosboch ultime notizie

Gloria Rosboch ultime notizie: spunta pista usura e pedofilia, l’inchiesta si allarga

“Terra 2” il nuovo brano di Attilio Fontana e Clizia Fornasier: intervista esclusiva