in ,

Il tatuaggio le cade dal petto e le rimane un’orribile cicatrice, 21enne finisce in ospedale

Potrebbe sembrare una di quelle storie da film, invece è accaduto veramente e la vittima è una giovane ragazza 21enne di origini thailandesi, Pasuda Reaw. La giovane aveva deciso di togliere quell’enorme tatuaggio sul petto e per questo motivo aveva acquistato una crema proveniente dagli Stati Uniti. L’unguento si utilizza tramite una pistola del tutto simile a quella utilizzata per fare i tatuaggio: la sostanza viene assorbita della cellule pigmentate e dopo circa sette settimane si forma una crosta che staccandosi elimina il tatuaggio.

 

Tutto sembrava funzionare regolarmente. Questa tecnica, infatti, può essere sostituita al più classico laser. Pasuda cominciò quindi a documentare i vari passaggi sulla sua pagina Facebook, ma qualcosa cominciò ad andare diversamente da come prospettato. In principio fece la sua comparsa la consueta crosta, ma alcuni giorni dopo, la ragazza notò del pus che fuoriusciva dalla ferita: questa sembrava sempre più simile a un’ustione e non a una semplice abrasione.

 

La ferita aveva dato luogo a una tremenda infezione con dolori e abbondante fuoriuscita di pus. Il tatuaggio è caduto, ma al suo posto è rimasta un’orribile cicatrice. Non solo: la pelle di Pasuda ora è molto più sensibile e al minimo contatto comincia a sanguinare. Come se non bastasse, dopo diversi mesi la cicatrice è ancora molto visibile e per questo motivo la giovane ha deciso di documentare ciò che le è accaduto per mettere in guardia le altre persone dai possibili effetti collaterali legati a queste pratiche.

 

Lina Medina, la bambina che partori a soli 5 anni

Lina Medina: storia della bambina che partorì a soli 5 anni

domenica live ospiti oggi

Domenica Live ospiti oggi 14 maggio 2017: Loredana Bertè, Vladimir Luxuria e Gina Lollobrigida