in ,

Tecnologia: Twitter, futuro da talent scout per i musicisti?

Il modo di scoprire giovani talenti nel mondo della musica è cambiato. Si è passati progressivamente dai piccoli locali di periferia a ‘YouTube’, che ha creato una sorta di ‘autopromozione-lancio’ da parte degli artisti stessi. Ora le vesti di ‘talent scout’ le indosserà direttamente il social network Twitter.

cantanti cinesi

Il micro-blogging ha da pochi giorni stipulato un accordo con 300 company, una nuova casa discografica fondata da Lyron Cohen, con l’idea di monitorare, valutare e analizzare le nuove promosse e i giovani talenti nel campo musicale. La parte interessante di tutto ciò è che non verrà coinvolta nessuna parte in denaro, ma il tutto inizierà come una sorta di ‘baratto’. Twitter fornirà a 300 company libero accesso ai suoi “music data”, anche quelli non disponibili pubblicamente, mentre Cohen, dal canto proprio, aiuterà il sociale a sviluppare un software che collezioni tutte le informazioni, analizzandole.

Questa notizia, pubblicata da ilsole24ore tramite il proprio sito ufficiale, rivela che questi data poi potranno essere usati da altri musicisti ed etichette discografiche per le loro ricerche. Ma come si potrà notare il successo degli artisti? Ci saranno due modi: la costante presenza sul social blogging, ma soprattutto il numero di followers acquisiti. A eleggere le nuove star del mercato, quindi, saranno gli utenti, mentre le case discografiche raccoglieranno solo i frutti delle loro scelte e Twitter diventerà, in questo modo, il vero e proprio promotore di questi giovani talenti musicali.

 

 

 

Seguici sul nostro canale Telegram

Santa Clara University borse di studio

California, borse di studio BEST con stage in azienda

ridateci il treno va

Ridatemi il treno: Francesco Guccini lotta per il ripristino degli Intercity Crotone – Milano (video)