in ,

Tel Aviv: la moglie disturba durante la partita, il marito la uccide con un martello

L’omicidio è stato commesso a Tel Aviv, Israele, da un 76enne. L’uomo seduto sul divano stava guardando la finale del singolo maschile degli Australian Open, in campo  il serbo Novak Djokovic e il britannico Andy Murray. Nel salotto la moglie ha cominciato a parlare, rivolgendosi al marito. Ed è questo il motivo per cui il 76enne ha deciso di uccidere la moglie, colpendola ripetutamente con un martello. Un atto sconcertante sia per l’entità che per il futile motivo.

La vicenda risale al 31 gennaio, quando Maurice Biniashvilli con un martello si scagliò sulla consorte Malha ferendola gravemente. La sua colpa era quella di averlo disturbato continuando a parlare mentre stava seguendo il match di tennis. La furia dell’uomo si è abbattuta sulla donna: ha brandito un martello ed ha cominciato a colpirla.

Secondo i verbali del tribunale la coppia era sposata dal 1955. Durante la partita, l’uomo avrebbe agito mosso da un raptus, un gesto estremo, per la ferocia e l’accanimento. “Voleva il silenzio, ma lei continuava a parlare“, queste le parole del 76enne registrate agli atti d’accusa. Malha è morta in ospedale il 3 Febbraio per le ferite subite.

Photo Credits: shutterstock.com

Foto di repertorio

pomeriggio 5

Pomeriggio 5 anticipazioni puntata 19 febbraio: Yara Gambirasio ultime notizie

adele tour italia 2016, adele arena di verona, adele tour, adele 25, adele hello, adele verona,

Grammy 2016 Adele, imbarazzo per l’artista britannica: “Se succede di nuovo ecco cosa faccio”