in

Telefono Azzurro pubblica bando per 28 Volontari: c’è tempo fino al 28 settembre

Il vostro sogno è lavorare al servizio degli altri? Stare a contatto con i bambini? Quest’articolo allora fa per voi. Il Servizio Civile Telefono Azzurro, impegnato nella difesa dei diritti dell’infanzia, ha aperto le selezioni per reclutare 28 Volontari da impiegare in Italia. Si cercano diplomati di età non superiore a 28 anni.

I posti da coprire, come dicevamo, sono 28 e i candidati scelti al termine della selezione pubblica saranno destinati a varie sedi dell’ente situate in Lazio, Lombardia, Campania, Veneto, Sicilia, Piemonte e Toscana. Le città coinvolte sono Roma, Milano, Napoli, Treviso, Palermo, Torino e Firenze. Quattro posti per ciascuna sede. A differenza di quanto si possa pensare, il Servizio Civile è retribuito: l’assegno mensile è di 433,80 Euro.

Requisiti necessari

I requisiti per partecipare al bando del Telefono Azzurro sono i seguenti: la cittadinanza italiana o straniera, purchè in regola rispetto alle norme per il soggiorno in Italia; un’età compresa tra 18 e 28 anni; un diploma e le conoscenze informatiche basilari. Poi ci devono essere: assenza di condanna anche non definitiva alla pena della reclusione superiore ad un anno per delitto non colposo ovvero anche di entità inferiore per un delitto contro la persona o concernente detenzione, uso, porto, trasporto, importazione o esportazione illecita di armi o materie esplodenti, ovvero per delitti riguardanti l’appartenenza o il favoreggiamento a gruppi eversivi, terroristici o di criminalità organizzata; non prestare o aver prestato il Servizio Civile come Volontari, non averlo interrotto prima della scadenza e non essere impegnati nella realizzazione di progetti di SC nazionale per l’attuazione del programma europeo Garanzia Giovani; non avere in corso con l’Ente che realizza il progetto rapporti di lavoro o di collaborazione retribuita e non averne avuti nell’anno precedente per periodi di durata superiore a 3 mesi; non appartenere ai corpi militari e alle forze di polizia; avere esperienza presso organizzazioni di volontariato; e possedere doti relazionali e spirito di collaborazione. 

Come inviare la domanda

Le domande di partecipazione, scaricabili dal portale web www.azzurro.it e complete della documentazione richiesta dal bando, devono essere presentate, entro il 28 settembre 2018, in una delle seguenti modalità: spedite a mezzo raccomandata A / R, indirizzata a: SOS Il Telefono Azzurro Onlus, via Emilia Est n. 421 – 41100 Modena (si precisa che non farà fede il timbro postale!); inviate tramite posta elettronica certificata, all’indirizzo PEC ernesto.caffo@pec.azzurro.it o consegnate a mano, presso le sedi indicate sul sito ufficiale. Qui potrete leggere anche il bando completo e tutte le info necessarie.

Written by Cristina La Bella

Cristina La Bella è redattrice di UrbanPost e LuxGallery. Nasce a Frosinone il 13 febbraio del 1991, quando in Ciociaria la neve non si vedeva ormai da anni e l’Italia tirava un sospiro di sollievo per la fine della guerra del Golfo. Sin da bambina sogna di diventare giornalista. Si laurea nel 2014 in "Lettere Moderne" e nel 2017 in "Filologia Moderna" all'Università La Sapienza di Roma. Il 16 aprile 2018 le viene conferito il riconoscimento di "Laureato Eccellente Sapienza" per il brillante percorso di studi. Cofondatrice di "Voci di Fondo", ha scritto, tra i tanti, con giornali quali "Prima Pagina Online", "Newsly" e "SuccedeOggi" e riviste letterarie come "Carte Allineate", "Fillide" ed "Euterpe". Nel tempo libero le piace leggere, vedere film e fare shopping. Il più grande amore: i suoi nipotini.

Svizzera: 5mila posti di lavoro per la nuova compagnia aerea “Swiss Skies”

Crollo Ponte Morandi: potrebbero esserci ancora vittime sotto le macerie