in ,

Tempesta Erika, almeno 30 morti ai Caraibi: stato d’emergenza anche in Florida

Come era stato annunciato da giorni, la tempesta Erika è giunta sulle coste dell’isola caraibica di Dominica provocando almeno 30 morti: è il bilancio più alto dal 1979, quando l’isola venne messa in ginocchio dall’uragano David.

Tutte le vittime sono state provocate da una frana, conseguenza delle piogge torrenziali che hanno interessato Dominica durante i giorni scorsi: nella notte tra il 26 e il 27 Agosto, la stazione meteorologica dell’aeroporto di Canefield ha registrato 320,6 mm di pioggia in sole 12 ore. Danni ad infrastrutture sono già stati registrati anche a Porto Rico, senza però nessuna vittima. In questo momento, Erika è in fase di avvicinamento verso le coste di Santo Domingo: 7300 persone sono state evacuate mentre 823 abitazioni sono state danneggiate.

Lunedì, Erika dovrebbe arrivare in Florida dove è già scattato lo stato d’emergenza. Nonostante i meteorologi non si sbilancino sul confermare la pericolosità dell’arrivo della tempesta tropicale, il governatore della Florida, Rick Scott, ha già parlato di una “minaccia seria” per il territorio e i suoi abitanti.

Festival Franciacorta visite in vigna 2015

Festival Franciacorta in Cantina 2015: date, degustazioni e itinerari, tra castelli e vigneti

Highlights Serie A

Fantacalcio Serie A 2015 – 2016 seconda giornata: Destro e Higuain non rimarranno a secco