in

Tempi di caccia alle streghe

Illustrazione satirica di ROBERTA PIREDDA (info: confux@gmail.com oppure Robertapiredda su Blogspot o ancora Granellidsatira su Twitter) e PABLITO MORELLI. A seguire, il testo elegantemente funambolico firmato da ROBERTA PIREDDA dal titolo “L’amo nel pagliaio”.

 

L’amo nel pagliaio

– Il mio fiscalista mi domanda se faccio il nero.
– Di seppia?
Insabbiato.
– O t’ha scambiato per un pesce all’amo?
– Ama pescar cambiali poscia.
– Il pasco dei pesci piccoli non scema…
– Come d’osceni sciami di pescecani.
Del fisco se ne infischian. Ma ha preso fischi per fiaschi.
– Gli fischieranno le orecchie allora.
– Qualche branchia del fisco è sonora.
– Come i contralti d’affitto.
– Come la fuga in Do minore di Bach.
– (Anche il Barocco elogiava l’ evasione?)
Elegia della lotta immantinenti!
– E’ d’uopo deprecar gli immediati proventi!
– L’evasione non debba deflagrare punto!
– Punteremo il dito su fragranti lotti di seppie
(cogliendone in flagrante la fregature e non cadendo nella pania).
– Quale pena! Ovunque marciano marrani!
– Lotta ordunque, a suon di durlindane!
– Terno al lotto è scovarli, escavar per l’ amo nel pagliaio…
– Ma ve ne sono numerosi tra le paglie corte e miste.
– Frode che non si palesa non esiste.
– Prima che si rassereni tuona la bufera…
Befera ha dichiarato guerra difatti (tuonerà prima di sera).
– Alle piogge di proventi?
– Ai cefalopodi latenti.
– Come sempre al cappio i pesci piccoli…

 

– … col benestar dei pescecani
(cagnare di tempestuosi assegni infami).

 

E mentre la bufera uggiolava sotto l’uggioso cielo e la grandine si frantumava con fracasso sopra le strade consunte dal debito fiscale grondanti di fetore, le due si volsero verso una profumata cena a base di polipi alla gola e carpacci di cal’amaro.
Intanto il ministro Befera si preparò a sguainare 1,6 milioni di controlli tra verifiche e accertamenti, discettare inumatori di euro e disseppellire 10 miliardi di valute dissipate: ché si sa, gli italiani sono ortodossi disossatori di salario nereggiante nell’Erario delle slot machines…

Ché dacché a sì fatto ingegno si confanno, l’appellaron per l’appunto “macchine mangiasoldi“.

 

Stasera in diretta Tv: Music Summer Festival – Tezenis Live

Digital Divide