in ,

Tendenze inverno 2016: 5 oscenità da non indossare anche se sono di moda


Ogni anno la moda e gli stilisti propongono tantissime nuove tendenze, a volte riprese dai decenni precedenti e modificate, altre volte del tutto innovative. Di tutto ciò che viene proposto, oltre a saper unire con gusto stili differenti, è necessario imparare a scartare alcune cose che, malgrado proposte dalla moda come “di tendenza”, sono senza ombra di dubbio inguardabili. Urban Donna vi propone quindi cinque cose davvero da non indossare perché indiscutibilmente brutte.

Non importa se gli stilisti li hanno fatti indossare alle modelle durante le sfilate: i sabot con il pelo non si possono vedere. Già di per sé i sabot per andare in giro non sono un tocco di eleganza, ma con il pelo diventano davvero oltre ogni limite. Tra le tendenze moda autunno inverno 2015/2016 sono tornate in voga le gonne lunghe; partendo dal presupposto che gli hippie è bene lasciarli agli Anni Settanta, niente pieghe, fiorelloni e multicolor: se vi piacciono e avete il fisico giusto per indossarle optate per un tinta unita semplice oppure una decorazione molto sobria.

Tornando agli accessori, tra le tendenze moda inverno 2016 le scarpe sono state davvero trattate con poco riguardo. L’occhio infatti vuole la sua parte e gli stivali con la punta aperta non spiccano per bellezza di design: l’open toe è bene lasciarlo all’estate. Esattamente come è giusto lasciare al periodo estivo i sandali; non esiste infatti nessuna buona ragione per indossare in inverno i sandali con le calze pesanti, specialmente se sono a righe. Per chiudere, è bene ricordarsi che le taglie esistono per una ragione: indossare abiti troppo stretti o troppo larghi per il proprio fisico solo perché di moda davvero non aiuta ad apparire belle.

Credit Foto: Kim Reinick / Shutterstock

Barcellona Espanyol

Mondiale per Club: Barcellona – Guangzhou risultato finale: 3-0 sintesi e highlights

Barcellona Espanyol

Mondiale per club 2015: la finale sarà River Plate – Barcellona