in

Tendenze moda 2015: tornano i vestiti sopra i pantaloni, cosa resterà di questi anni ’90?

Non c’è scampo, ogni anno sistematicamente le tendenze moda di abbigliamento e make-up vanno a rimestare nell’immenso magazzino del passato per riportare in voga un decennio e le sue specifiche caratteristiche. Quest’anno sarà un vero tripudio di anni ’70, ma l’amore imperituro per i nineties non sembra accusare battute d’arresto. L’ultima goccia a far traboccare il vaso delle tendenze moda 2015 è il revival dei vestiti sopra i pantaloni, look visto recentemente addosso a Sarah Jessica Parker e, quindi, immediatamente diventato virale.

La cosa orribile è che il vestito abbinato ai pantaloni si è visto anche durante le sfilate, quindi non ci vorrà molto prima di vederlo sponsorizzare da attori e celebrità come il trend moda 2015 per eccellenza. Nel dubbio, ecco cosa potete tranquillamente ignorare del ritorno della moda anni ’90.

Jeans su jeans: Le camicie in denim sono uno dei pezzi base da avere nel proprio armadio, soprattutto se amate lo stile un po’ grunge giustamente tornato in auge negli ultimi anni, ma l’abbinamento con altro denim prevede almeno 3 anni di carcere di massima sicurezza. Sappiatelo.

Camice a quadri: Non hanno di per sé alcuna colpa le adorabili camice sformate di flanella, ma non se ne può più. Ormai si vedono addosso a chiunque, dal tamarro alla finta ribelle convinta che una giacca di pelle sia simbolo di controcultura. Boicottaggio senza pietà.

Sovrapposizioni casuali: Come i già citati vestiti sopra i pantaloni, anche le magliette sopra altre magliette dovrebbero rimanere confinati nelle brutte foto di voi da piccoli alla Festa dell’Unità. Ce ne siamo liberati, perché volete farvi così male?

Seguici sul nostro canale Telegram

Daria Bignardi

Le Invasioni Barbariche 2015 anticipazioni puntata 4 marzo: ospiti Matteo Salvini, Emma Bonino, Ornella Muti e Riccardo Scamarcio

Caso Yara ultime news a Pomeriggio 5: Massimo Bossetti e la verità sui coltellini