in ,

Tendenze moda Autunno Inverno 2016-2017: cappotto o piumino? I modelli must have

Il freddo è ormai arrivato, e anche le ultime nostalgiche dell’estate, sono costrette ad ammettere che è tempo di fare un po’ di shopping per la stagione rigida e di pensare a qualche acquisto in materia di giacche pesanti: sarà l’anno del cappotto o del piumino? Secondo le tendenze moda Autunno Inverno 2016-2017 sarà un po’ di entrambi, anche se i piumini si accorceranno e i cappotti si allungheranno. I due veri must have di stagione, ad ogni modo, saranno la giacca di jeans e quella di pelle che tornano dagli anni Ottanta prepotentemente sulle scene.

Per quel che riguarda i cappotti, il taglio anche per l’inverno 2017 rimane molto maschile e squadrato mentre il colore che andrà per la maggiore sarà il cammello; ad ogni modo torneranno di moda anche i cappotti lucidi, simil gomma, oppure a quadretti, con colori tenui o scuri, mai troppo d’effetto per una giacca che sia soft ed elegante. Da portare lunghi e rigorosamente con le scarpe rasoterra. Non manca tra le tendenze moda Autunno Inverno 2016-2017 il cappotto verdone e in stile militare da portare con la cintura né il doppiopetto, sia lungo che corto. Rimane alla moda l’oversize ma è tra i must have certamente quello a vestaglia.

tendenze moda autunno inverno 2016 2017, tendenze moda autunno inverno 2017, tendenze moda autunno 2016, tendenze moda inverno 2017, cappotti must have, piumini must have,

A proposito invece dei piumini, tra le tendenze moda Autunno Inverno 2016-2017 saranno molto meno sfruttati rispetto ai cappotti, anzi saranno da utilizzare sotto di essi in caso faccia estremamente freddo. Ad ogni modo il matelassè, il piumino trapuntato e corto, rimarrà di tendenza soprattutto nella versione bomber; tra le caratteristiche più originali per i piumini di questa stagione fredda il collo alto, il cappuccio e le stampe.

Foto: Instagram

Pechino Express: 5 coppie delle serie tv che sarebbero perfette per la gara

stato islamico legge anti isis

Isis legge ‘anti-gatto’ bufala: la notizia potrebbe essere infondata, ecco perché