in

Tennis, Roland Garros: non c’è pace, lavori sospesi ancora

Non c’è pace per l’Open di Francia di tennis, o meglio conosciuto come Roland Garros, che si tiene nel periodo primaverile in quel di Parigi. Già, perché l’approvazione da parte del Consiglio di Stato per il piano espansione dell’impianto sportivo di circa 50000 metri quadrati, che dovrebbe portare alla costruzione del quinto campo da 5000 posti a sedere, è già stata bloccata di nuovo.

CLICCA QUI PER LEGGERE TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SUL TENNIS

I lavori al Roland Garros, che erano cominciati martedì, sono stati sospesi a data da destinarsi con un nuovo fermo da parte del tribunale. Dopo il primo stop, arrivato nello scorso dicembre, sembrava si fosse trovato finalmente un accordo. In realtà non è stato così. Questo perché la famiglia Formigé, discendente dell’architetto che ha progettato il sito, teme che le serre d’Auteuil, adiacenti alle nuove costruzioni, possano essere seriamente danneggiate.

Oggi, i lavori di ampliamento al Roland Garros rischiano di essere fermati ancora una volta per 6-8 settimane, in attesa che il giudice si pronunci nuovamente. Inutile dire che la Federazione francese tennis ha già espresso tutta la sua indignazione a riguardo: La Federazione francese di tennis emette forti riserve circa la validità di una decisione presa in circostanze dubbie e contraddittorie. Si sottolinea inoltre la possibile manipolazione dei fatti da parte della controparte. Si chiede al giudice di rivedere le condizioni in cui è stata raggiunta questa decisione e si richiede l’annullamento’.

RIMANI AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS DI SPORT CON URBANPOST

Seguici sul nostro canale Telegram

probabili formazioni Serie B

Serie B 2016-2017, probabili formazioni della 8a giornata

Replica Squadra Antimafia 8 5 puntata: ecco dove vedere il video integrale