in

Tennis Wimbledon 2016 finale, Murray batte Raonic: secondo titolo per lo scozzese

Done! Andy Murray è nuovamente il campione di Wimbledon, bissando così il successo ottenuto nel 2013 sull’erba londinese; lo scozzese, acclamato dal pubblico del centrale, è riuscito a domare la potenza in battuta del talento canadese Milos Raonic che in semifinale si era liberato dopo una battaglia lunga 5 set della leggenda Roger Federer.

QUI TUTTE LE NEWS SUL MONDO DEL TENNIS

A Murray ci sono volute due ore e cinquanta minuti per battere Raonic, superando il canadese con in 3 set con il punteggio di 6-4 7-6 7-6, al termine di una finale comunque combattuta in cui c’è stato soltanto un break nel primo gioco; Raonic ha sicuramente pagato la troppa foga, cercando troppo spesso la discesa a rete con Murray che è stato abile ad infilarlo nella maggior parte delle occasioni.

Lo scozzese è stato abile a controllare un match di nervi, tirando fuori le zampate decisive durante i due tie-break quando il suo avversario non ha retto la pressione; Murray festeggia così il secondo titolo a Wimbledon, una vittoria di carattere in vista dell’impegno olimpico di Rio 2016.

cecchino dallas polizia

Attentato Dallas, il cecchino preparava altri attacchi: trovato materiale per bombe

Mantello dell'invisibilita

Mantello dell’invisibilità: gli scienziati sono vicini alla sua realizzazione