in

Terminator Genesis – Chi Protegge Sarah Connor?

L’ultimo film del merchandising Terminator arriverà a breve nelle sale ma c’era ancora indecisione su chi dovesse avere il ruolo di Kyle Reese, il papà di John Connor.

Ieri è stata data la notizia dalla produzione che sono rimasti in lizza solo due attori per il ruolo: Jai Courtney e Boyd Holbrook. Il primo ha partecipato di recente a I, Frankestein, graphic novel di Kevin Grevioux che importuna con scomode trovate il povero mostro nato dalla piuma di Mary Shelly.
Holbrook, invece, ha recitato nello splendido Milk e, di recente, nel fanta-thriller The Host.
jai-courtney


boyd-holbrook

Terminator: Genesis è l’ultimo capitolo dedicato ai cyborg che arrivano dal futuro e l’attore che interpreterà Kyle Reese si unirà al cast già confermato: nel ruolo di T-800 ritroviamo l’immarcescibile ex governatore della California Arnold Schwarzenegger, mentre Sarah Connor ha il volto di Emilia Clarke, resa famosa dalla serie Trono di Spade.

emilia-clarke
La famiglia si completa con Jason Clarke nel ruolo di John Connor. L’attore australiano è fresco di sequel, visto che ha da poco ultimato le riprese di Il pianeta delle scimmie – Revolution.

Alla regia Alan Taylor, che potrai ricordare non solo come direttore di Thor: The Dark World ma anche dell’interessante I vestiti nuovi dell’imperatore, un film del 2001 che ti consiglio di recuperare, se ancora non l’hai visto.

La trama di Terminator Genesis non è ancora ben definita ma nelle intenzioni della produzione in questo film si assommano diversi ruoli: cronologicamente si tratta del sequel di Terminator Salvation ma può anche essere letto come un nuovo reboot, il primo film di una nuova trilogia.
E le idee della produzione non si fermano qui, visto che probabilmente è in cantiere anche una serie TV

Terminator: Genesis dovrebbe uscire il 1 luglio del 2015.

Written by Federico Elboni

Laureato in Lettere Moderne presso l'Università degli Studi di Pisa, appassionato di tecnologia (del mondo Apple in particolare), letteratura, psicologia e fotografia, amante del cinema e operatore cinematografico da anni, prima dell'avvento del digitale.
Su Urban Post si occupa di Cinema.
Lavora come project e content manager.

Morrisey accusa: sulla questione della caccia il principe William è un ipocrita

Ballarò con Giovanni Floris

Anticipazioni Ballarò 11 febbraio: le polemiche su Napolitano e il futuro del Governo