in

Terra! anticipazioni: crisi, tagli alla sanità e riduzione del Welfare

Domani, lunedì 4 novembre, alle 23:50, su Rete 4, aTerra!, nella seconda puntata del programma di attualità condotto da Toni Capuozzo, si parlerà della crisi economica, dei tagli alla sanità e della riduzione delle garanzie del Welfare.

tagli alla sanità

Il settimanale di approfondimento di Rete 4 cercherà quindi di capire cosa avverrà nel prossimo futuro ed usando l’analisi giornalistica cercherà di meditare, insieme ai telespettatori, sulla riduzione delle garanzie offerte dal Welfare e sulle diverse difficoltà di bilancio dei paesi più industrializzati che, per poter raggiungere determinati parametri, devono imporre risparmi anche in un settore nevralgico come la sanità, mettendo, però a repentaglio la vita di tutti. Come si ripercuote, infatti,  la necessità di contenere i costi sulla vita dei vari pazienti, sulla salute degli ammalati che hanno bisogno, per guarire, di determinate medicine, di determinate cure e di analisi con strumenti all’avanguardia e per questo molto costosi. Fra i quesiti che la trasmissione cercherà di porre a tutti vi sarà anche un’altra importantissima domanda. Come faranno gli otto milioni di cittadini che vivono nell’indigenza? Come faranno quei 15 milioni di persone che rischiano l’esclusione sociale?

Tralasciando i conti fatti sulla carta, le tabelle riguardanti i bilanci e le relazioni scritte, Toni Capuozzo ed i suoi inviati hanno cercato di raccogliere quante più testimonianze possibili per raccontare le storie di chi soffre realmente e che disperato, non potendosi permettere determinate cure,  dall’Italia viaggia verso la Croazia in cerca di ciò di cui ha bisogno per rimettersi in forma, per far in modo che la propria salute migliori. Perché proprio in Croazia? Nelle varie storie di questi italiani emergeranno tutti i loro problemi economici e l’incapacità di poter far fronte alle spese richieste per le cure necessarie alle proprie patologie.

La trasmissione ritornerà a parlare anche della morte di Raffaele Pennacchio, mancato qualche giorno fa dopo una protesta davanti al Ministero dell’Economia, una protesta portata avanti insieme ad altri malati di Sla, in cui rivendicava il diritto all’assistenza domiciliare minacciata dai tagli alla spesa pubblica.

Seguici sul nostro canale Telegram

incidente mortale

Cirque du Soleil, nuovo dramma in scena

Incidente

Domnica Cemortan a “Domenica Live”: “E’ vero, sono stata con Schettino”