in ,

Terremoto ad Amatrice, Renzi contatta Renzo Piano per la ricostruzione

Dopo il terremoto che ha colpito Amatrice e il Centro Italia, il premier Matteo Renzi è al lavoro per far partire al più presto il progetto di ricostruzione: è proprio per questo motivo che, nella giornata di ieri, il Presidente del Consiglio ha contattato l’architetto nonché senatore a vita Renzo Piano per alcuni consigli.

Il programma di Matteo Renzi è chiaro: abbandonare le tende entro un mese al massimo per passare in alcuni hotel della zona e rimanerci non oltre i 4 mesi, periodo necessario per la costruzione di casette in legno che ospiteranno tutti coloro che sono rimasti senza un’abitazione dopo il terribile terremoto che si è abbattuto sul centro Italia la notte tra il 23 e 24 Agosto 2016. Il premier non ha tardato a soprannominare questo piano d’intervento “Casa Italia”, piano che – stando alle sue parole – dovrà servire a “rammendare” il nostro Paese.

Secondo quanto riportato in una lunga intervista a Renzo Piano pubblicata su Repubblica, l’architetto è convinto della necessità di un intervento immediato soprattutto volto a mettere a norma antisismica tutti gli edifici pubblici: per quanto riguarda invece la ricostruzione, Piano spiega che lui è il premier Renzi hanno “parlato di una visione non-partisan, che possa essere condivisa da tutti a prescindere dagli orientamenti politici, e di una visione internazionale, che ispiri un disegno di lunga portata. L’emergenza come primo tassello strettamente inserito in un progetto di lungo termine”.

roma 55enne aggredisce la moglie in ospedale

Roma: accoltella la moglie e la insegue fino all’ospedale, arrestato 55enne

Color Run Milano programma

Color Run Milano 2016 data, percorso e prezzo: un aiuto per le vittime del terremoto del Centro Italia