in

Terremoto Centro Italia, Castelluccio di Norcia raso al suolo: addio all’antico borgo

Il terremoto di magnitudo 6.5 che nella mattinata di ieri, 30 ottobre 2016, ha colpito ancora una volta il centro Italia ha raso al suolo un borgo antico dell’Appennino: non vi sono vittime o feriti a Castelluccio di Norcia, ma il patrimonio architettonico e culturale della piccola frazione di Norcia è andato perduto per sempre. Non basteranno i fiori in primavera a riportare indietro le bellezze ormai in frantumi: la fioritura è un momento molto atteso che rende Castelluccio di Norcia un luogo unico e bellissimo.

castelluccio-di-norcia

Image credit: Sara Salvoni/Instagram

Il 60% dell’antico paese di Castelluccio di Norcia e’ crollato. La Chiesa di Santa Maria dell’Assunta – che risale alla prima metà del Cinquecento – e le case di fianco sono crollate. E’ danneggiato anche l’arco davanti alla Chiesa” sono le parole del Presidente della Pro Loco del posto, Diego Pignatelli. Qui, il risultato del terremoto è un intero paese isolato: le strade sono distrutte e impraticabili, pertanto è possibile raggiungere Castelluccio di Norcia solo con l’elicottero attraverso il quale vengono forniti i beni di prima necessità, quali medicine e cibo.

“E’ cambiato per sempre il panorama di quella zona sull’altopiano di Norcia”, città dalla quale il borgo dista ben 30 chilometri. Mentre il centro Italia continua a tremare e la situazione è sempre più delicata, proseguono a Castelluccio di Norcia le attività di soccorso che hanno preso il via tempestivamente dopo il terremoto di magnitudo 6.5: i residenti del borgo antico che si trova a 1400 metri di altitudine sono stati allontanati dal paese con l’elicottero.

Seguici sul nostro canale Telegram

Un Posto al Sole anticipazioni

Un Posto al Sole anticipazioni 31 ottobre – 2 novembre 2016: Rossella e Patrizio si fidanzano

Riforma pensioni Maurizio Landini Precoci e Quota 41

Pensioni 2016 news oggi: Ape e Quota 41, Maurizio Landini vs Matteo Renzi