in ,

Terremoto Centro Italia oggi: Facebook attiva il Safety Check

Il Terremoto in Centro Italia torna a far tremare i cuori degli italiani. Dopo quanto accaduto il 24 agosto 2016 scorso e durante la settimana ultima, con le scosse del 26 e 27 ottobre, anche Facebook corre ai ripari e attiva la funzione Safety Check: da ieri sera, dopo la seconda scossa di terremoto, tutti gli abitanti vicini alle zone colpite dal sisma, possono mandare una notifica con cui annunciare, ai propri amici e conoscenti, che stanno bene. La pagina da tenere d’occhio sul social network è la seguente: Safety Check per il terremoto di Preci, Norcia e tutte le aree colpite oggi 30 ottobre 2016.

>>> IL SAFETY CHECK PER IL TERREMOTO DI NORCIA 30 OTTOBRE 2016<<<

Cosa è il Safety Check? La funzione di Facebook è ormai diventata abbastanza nota: si tratta di una modalità che è stata già attivata nei casi di attacco terroristico (Monaco e Nizza i casi più eclatanti) e permette una serie di funzionalità: per esempio,  le persone che si ritrovano nella zona che è stata colpita dal terremoto in Centro Italia possono mandare una notifica automatica, in maniera tale da comunicare immediatamente che stanno bene. Inoltre, il Safety Check è utile per coloro che cercano informazioni sui propri cari o amici: dopo essersi connessi alla pagina di Safety Check, infatti, troviamo sia le persone che hanno risposto agli appelli sia gli ultimi post, in ordine cronologico, di coloro che si trovano nelle zone del sisma. Una terza funzionalità della pagina Safety Check di Facebook è relativa alla sezione “Visualizza altre Informazioni”: da questa pagina si andrà direttamente su Google dove sarà possibile trovare tutte le informazioni aggiornate che riguardano i singoli centri e la situazione nell’intera zona colpita.

>>> TUTTO SUL TERREMOTO DI OGGI CENTRO ITALIA <<<

Quando ha avuto origine il “Safety Check”?  Inizialmente ideato come risposta a catastrofi naturali, quali terremoti, tsunami o uragani, il servizio è stato ideato nel 2014 ma la prima volta in cui è stato utilizzato in risposta a un attentato terroristico è stato la notte del 13 novembre 2015. L’attivazione del Safety Check durante gli attentati di Parigi ha segnato una svolta nell’approccio di Facebook al servizio: “Sarà uno strumento disponibile in qualsiasi posto e momento in cui possa risultare utile.” 

 

Seguici sul nostro canale Telegram

Moto Gp Valencia 2017 orario e diretta TV streaming gratis

Moto Gp Sepang 2016: Dovizioso vince sotto il diluvio, 2° Rossi

Terremoto norcia

Terremoto Centro Italia oggi, Norcia: il patrimonio artistico devastato