in ,

Terremoto in Cile aggiornamenti: rientrato allarme tsunami

Come confermato dall’Onemi (la protezione civile cilena), è rientrato in quasi tutte le regioni del Cile, dove ieri alle 20 ora locale (l’una in Italia) si è verificato un devastante sisma di magnitudo 8.3, l’allarme tsunami. Unica eccezione Coquimbo e Atacama, zone più vicine all’epicentro.

Qui, dove è previsto l’arrivo dell’esercito in soccorso dei cittadini più colpiti dal sisma, il governo locale ha dichiarato lo stato di calamità. Ivi è anche attesa la visita del capo di stato cileno, Michelle Bachelet.

La scossa, seguita da uno sciame sismico di minore entità, ha fatto tremare Santiago e una vasta zona del Paese. Danni (ancora da valutare), feriti e sfollati – circa un milione – in via precauzionale per l’allarme onda anomala. Sono otto le vittime accertate, ma il bilancio resta approssimativo.

dieta a zona ricette

Dieta Zona mediterranea: i blocchi

Italia Repubblica ceca qualificazione pre olimpico

Basket Europei 2015 Italia-Repubblica Ceca: alle 18,30 azzurri a caccia del pre-olimpico