in ,

Terremoto, Diga di Campotosto come la Diga del Vajont? Scatta l’allarme: ecco cosa c’è da sapere

Il Terremoto delle ultime settimane, a partire da quello di agosto 2016 fino alle ultime scosse di mercoledì 18 gennaio 2017, potrebbe riservare alla penisola italiana cattive sorprese. Nello specifico ci si riferisce alla Regione dell’Abruzzo e alla Diga di Campotosto che, secondo gli esperti, potrebbe evocare un effetto Vajont. Il motivo? La diga di Campotosto si trova su una faglia sismica riattivata dalle recenti scosse. A parlare è un esperto come Sergio Bertolucci, presidente della Commissione Grandi Rischi. Lo stesso, però, viene ‘corretto’ da Enel, gestore dell’infrastruttura, che afferma l’assoluta sicurezza della diga di Campotosto.

—> LE ULTIME NOTIZIE SULLA VALANGA DI RIGOPIANO

Nella giornata di oggi, però, il ministro Graziano Delrio ha convocato una riunione sulle grandi dighe del Centro Italia. Intanto, gli abitanti vicini alla Diga di Campotosto sono in preda al panico tanto da costringere il sindaco di Rieti, Leonessa, a disporre la chiusura delle scuole “a data da destinarsi” dopo gli scenari ipotizzati dalla Commissione. Ricordiamo come solo venerdì scorso la commissione sui “grandi rischi” si sia riunita in seguito al Terremoto del 18 gennaio 2017.

Questa parte della relazione finale: “Sono possibili nuove scosse fino ad una magnitudo 7 in tre aree contigue alla faglia principale responsabile della sismicità in corso: verso Nord e verso Sud della faglia del Monte Vettore-Gorzano e sul sistema di faglie che collega le aree già colpite dagli eventi di L’Aquila del 2009 e di Colfiorito del 1997.”

—> TUTTE LE NEWS CON URBANPOST

Ai microfoni di SkyTg24 è stato l’esperto Bertolucci a lanciare l’allarme: “Si tratta di una situazione in continua evoluzione per cui sarebbe pericolosissimo abbassare la guardia, soprattutto per quanto riguarda scuole ed ospedali.” E sulle dighe ha evidenziato: “Nella zona di Campotosto c’è il secondo bacino più grande d’Europa con tre dighe (Sella Pedicate, Rio Fucino e Poggio Cancelli), una delle quali su una faglia che si è parzialmente riattivata e ci possono essere movimenti importanti di suolo che cascano nel lago, per dirla semplice è ‘l’effetto Vajont’.” Bertolucci, infine, ha invitato l’autorità competenti alla massima trasparenza: “Se si avverte un aumento del rischio, bisogna immediatamente renderlo trasparente alle autorità e alla popolazione.”

Visita fiscale orari e che cosa succede in caso di assenza

Visita fiscale Inps 2017: orari per statali e privati, cosa succede in caso di assenza

Genoa Juventus video gol serie a

Consigli Fantacalcio asta riparazione 2017: gli affari ruolo per ruolo