in ,

Terremoto in centro Italia, 291 morti: diretta, aggiornamenti live [VIDEO E FOTO]

LA DIRETTA – Numero di emergenza 800.840.840

11:20 – Continua inesorabilmente a salire il bilancio ufficiale delle vittime del violento sisma che ha colpito il centro Italia: la Protezione civile ha infatti appena comunicato che il numero ufficiale provvisorio dei morti è 290.

22:27 – E’ salito a 281 morti il bilancio ufficiale delle vittime del terremoto in Centro Italia: ne dà notizia il Dipartimento della Protezione Civile.

21:30 – “Radere al suolo Amatrice” o ciò che ne resta dopo il devastante sisma, con i suoi oltre 200 morti. L’idea è del sindaco della cittadina reatina, Sergio Pirozzi: l’obiettivo è ricostruirla esattamente com’era e nello stesso luogo, specie il centro storico, ma con criteri antisismici.

18:53Sale ancora il bilancio ufficiale provvisorio delle vittime accertate del terribile terremoto che ha colpito il centro Italia la notte del 24 agosto scorso: stando infatti ai dati della Protezione civile i morti sono 278 (218 ad Amatrice, 49 ad Arquata del Tronto e 11 ad Accumoli) e i feriti 388.

15:27 Sarebbero almeno 15 le persone che mancano all’appello ad Amatrice. Lo ha appena reso noto Sergio Pirozzi, primo cittadino del paese del Reatino quasi completamente raso al suolo dal violento sisma dello scorso 24 agosto, “Trovare persone ancora vive sotto le macerie è solo una speranza […] solo un miracolo, che ci può essere, potrà riportare alla vita qualche mio concittadino”. Diversa la situazione nelle Marche, dove i Vigili del fuoco hanno appena fatto sapere che non vi sarebbero più persone disperse.

14:40 – L’Autorità per l’energia ha annunciato l’approvazione di un provvedimento d’urgenza che sospende dal 24 agosto la fatturazione e il pagamento delle bollette di luce, gas e acqua a favore della popolazione delle zone colpite dal sisma.

11:20“Quando imposteremo la ricostruzione daremo la parola a chi rappresenta la gente del posto”: lo ha detto oggi il Ministro delle Infrastrutture Delrio in un’intervista al Corriere della Sera.

9:15 – Si teme un “bilancio peggiore di quello dell’Aquila”, ha detto il capo della Protezione civile Fabrizio Curcio. “Se accadrà non ne saremmo sorpresi ma speriamo di no”, ha affermato.

26 agosto 2016, 7:00 – E’ di 268 morti e 387 feriti il bilancio ancora parziale del sisma che ha colpito Amatrice, Accumoli e Arquata del Tronto nella notte del 24 agosto, lo riferiscono stamattina fonti della Protezione Civile. Alle 6:28 di questa mattina una scossa di magnitudo 4.8 ha causato nuovi crolli ad Amatrice, senza causare feriti tra i Vigili del fuoco impegnati nelle ricerche tra le macerie dell’Hotel Roma e di una casa privata.

terremoto amatrice 26 agosto

21:25 – “Tutto il nostro cuore e la nostra mente va ai nostri connazionali nei territori terremotati” per i quali “il Consiglio dei ministri ha deliberato lo stato di emergenza con i primi 50 mln di euro e il blocco delle tasse che il ministro Padoan di appresta a firmare”. Lo ha detto in conferenza stampa questa sera il premier Matteo Renzi.

18:32 – Diffusa da INGV terremoti la sequenza sismica di pochi minuti fa, con epicentro nella zona di Amatrice, nel Reatino.

cd70773d-465e-4381-8f21-270a4fd81260

18:00 – Un’altra forte scossa di terremoto di magnitudo 4,3. è stata avvertita pochi minuti fa nell’area del cratere del terremoto. Ad Amatrice nuovi crolli in edifici già danneggiati.

17:50 – Terremoto Italia: il bilancio dei morti sale drammaticamente a 250, mentre sono 365 i feriti.

17:29 – Il messaggio di Save the Childreen: abbiamo raggiunto le famiglie colpite dal terremoto che ha sconvolto il Centro Italia e stiamo lavorando per le centinaia di bambini coinvolti, con l’obiettivo di allestire un primo Spazio a Misura di Bambino ad Amatrice. Stiamo inoltre valutando la possibilità di aprirne altri nei paesi più gravemente danneggiati. In questi luoghi sicuri, bambini e ragazzi potranno ricevere il supporto necessario per elaborare il trauma appena vissuto grazie a educatori appositamente formati. Per avere maggiori informazioni ed aderire al progetto clicca sul link.

17:23 – Ban Ki-moon elogia i soccorsi. In una telefonata di questa mattina al Presidente della Repubblica, il Segretario Generale dell’Onu ha espresso cordoglio e offerto aiuto all’Italia.

17:15 – Si scava ancora a Pescara del Tronto. Stando alle indiscrezioni i soccorritori avrebbero individuato almeno un disperso sotto le macerie. Un’ora è il tempo per riuscire a levare i detriti, ancora incerto se si tratti di una persona viva o no.

17:09 – I Vigili del Fuoco, fino ad ora, hanno estratto vive dalle macerie del sisma 215 persone.

17:00 – Dopo la scossa delle 14 e 47 è stato evacuato il palazzetto dello sport di Amatrice per consentire verifiche. La struttura era stata allestita per divenire un vero e proprio centro di accoglienza e deposito per derrate alimentari. Nella struttura sono ospitate 300 brande.

14:47 – Una nuova forte scossa di terremoto di 4.3 è stata percepita nei luoghi del sisma del Centro Italia, con crolli nel cortile davanti al centro operativo ad Amatrice, dove c’è la scuola. Panico tra gli sfollati nella tendopoli allestita poco lontano.

13:28 – Oltre 50 le scosse di assestamento registrate da questa mattina alle 6:30, la più forte alle 6:51 di magnitudo 3.9, con epicentro tra Amatrice e Capricchia, nel Reatino.

11:39 – E’ definitivo il bilancio delle vittime del terremoto ad Accumoli. Le vittime sono quattro, padre madre e due figli piccoli morti nella casa travolta da un campanile, undici in tutto comprese le frazioni circostanti.

10:30“Ringraziando il grande cuore di tutti posso dire che non ci serve niente. Ecco quello che ci serve è la speranza.” così il sindaco di Amatrice Sergio Pirozzi nell’intervista rilasciata questa mattina a UrbanPost.

10:10 – Circa 470 le scosse di terremoto registrate da ieri mattina. A Saletta, frazione di Amatrice, 22 le vittime accertate, “Più degli stessi abitanti del piccolo paese nel periodo invernale” ha osservato amaramente poco fa l’inviato di Rainews Ilario Piagnerelli.

LA NOSTRA INTERVISTA AL SINDACO DI AMATRICE

9:36 – “Erano 35 le persone registrate all’albergo Roma, come abbiamo ricostruito avendo contattato i titolari. Sono state estratte sinora 4 persone morte dall’hotel”, lo afferma il sindaco di Amatrice, Sergio Pirozzi. Qui l’audio dell’intervista rilasciata questa mattina

Giovedì 25 agosto 7:42 – La prima notte in tenda della popolazione colpita dal sisma di ieri nel centro Italia è stata una nuova notte da incubo, mentre i soccorritori hanno continuato a scavare senza sosta. Ad Amatrice è andato distrutto anche lo storico Hotel Roma, portando con sé nel crollo almeno70 persone. Le vittime accertate sono secondo quanto diramato dalla Protezione Civile sono 247: 190 nel Reatino e 57 nell’Ascolano. Alle 5:17 si è verificata una nuova scossa di magnitudo 4.5, chiaramente avvertita nelle Marche e nel Lazio.

22:05 – Si scava incessantemente ad Amatrice: i cani della Protezione Civile hanno “sentito” qualcuno ancora in vita sotto le macerie e i soccorritori sono all’opera, affiancati da un grande escavatore come testimonia la foto postata su Twitter dall’inviato di Rainews Ilario Piagnerelli.

21:08 – È stato trovato morto sotto le macerie il bambino di 11 anni che da ore si cercava di salvare ad Amatrice e che inizialmente aveva dato dei segnali di vita. Intanto la terra continua a tremare, una scossa di magnitudo 4.4 è stata registrata qualche minuto prima delle 20 proprio nella zona di Amatrice e Accumoli. Nel video qui sotto, le immagini dall’alto di Amatrice distrutta dal sisma.

19:00 Il numero degli sfollati nelle Marche, a seguito del sisma di magnitudo 6.0 che questa notte ha colpito il centro Italia, sale a 1.500. Tutte persone rimaste senza casa o perché al momento inagibile in quanto lo sciame sismico è costantemente in atto, o perché distrutta dal terremoto. Ne ha dato conferma la Protezione civile, spiegando che la maggior parte di essi si trova nei Comuni di Arquata del Tronto e della frazione di Pescara del Tronto. Gli sfollati saranno ospitati in tendopoli in fase di allestimento per la notte.

18:35 – Sale ad almeno 80 il bilancio delle vittime del terremoto di questa notte. Non ci sono cifre ufficiali, ma si arriva a questo conteggio incrociando le informazioni fornite da Protezione civile, sindaci e Vigili del Fuoco. Tra i morti ci sono anche i quattro membri della famiglia di Accumoli, di cui due bambini piccoli, che per ore i soccorritori hanno tentato di salvare, operazione di cui vi abbiamo dato conto questo pomeriggio.

17:40 – Sono circa 200 le scosse di terremoto che da questa notte ad ora si sono susseguite ininterrottamente nell’area del terremoto in Centro Italia che allo stato attuale, stando al bilancio ufficiale provvisorio, ha fatto 73 vittime. Lo ha riferito il Dipartimento della Protezione civile, secondo cui “Il sisma delle 3:36 di magnitudo 6.0 e quello di circa un’ora dopo di magnitudo 5.3 sono stati gli unici due superiori a 5”. “Sei le scosse tra 4 e 5 e circa settanta quelle con una magnitudo tra 3 e 4”.

16:20 – Purtroppo continua ad aggravarsi il tragico bilancio (ancora provvisorio) del violento sisma che ha colpito il centro Italia nel cuore della notte. Stavolta il dato reso noto è ufficiale, lo ha confermato in una nota la Protezione Civile: “Sono 73 le vittime del terremoto che ha colpito il Centro d’Italia”. Sarebbero 53 i morti nella zona di Amatrice e Accumuli, nel Reatino, 20 persone sarebbero invece decedute nell’area di Arquata (Marche); un centinaio i feriti, al momento ricoverati negli ospedali della zona.

16:00 – Ad Amatrice la macchina dei soccorsi gira a pieno regime: mentre si scava ancora tra le macerie alla ricerca di superstiti sotto gli edifici crollati, si approntano le strutture per accogliere i cittadini sfollati. Le Misericordie d’Italia, associazioni di pronto soccorso e protezione civile, stanno approntando ad Amatrice un campo per 250 persone.

14:46: Dati non ufficiali diramati da un’ultim’ora Ansa riferiscono che “Sarebbero 63 le vittime del terremoto”, di contro alle 38 ufficiali confermate. Questo bilancio, lo ripetiamo, non ufficiale, sarebbe risultato dall’incrocio tra i dati ufficiali e quanto riscontrato in loco dagli inviati. Stando all’indiscrezione non confermata dalle autorità, di queste presunte 63 vittime, “almeno 35 persone sono morte ad Amatrice (Rieti) e le loro salme sono state deposte in due cortili. Altre 11 ad Accumoli e 17 salme sono state portate nell’ospedale di Ascoli Piceno”.

14:27 – La devastazione di Amatrice (Rieti) nelle parole del sindaco Sergio Pirozzi, intervistato questa mattina da Michela Becciu:  “Il nostro paese è distrutto, ci sono persone sotto le macerie”. In prima linea nel coordinare i soccorsi alla popolazione.

14:15 – La conferma dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia: nuova scossa di magnitudo 4.7 della scala Richter nella zona già colpita dal sisma di questa notte. Confermata l’intensità percepita in diretta dai soccorritori ad Arquata del Tronto: epicentro proprio tra Marche e Umbria, nella zona di Castelluccio di Norcia.

14:10 –  Secondo le prime testimonianze una nuova forte scossa di terremoto sarebbe avvenuta nella zona di Arquata del Tronto, in provincia di Ascoli Piceno, già colpita dal sisma di questa notte. Fonti locali parlano di “terreno che sobbalza” nella zona del campo sportivo dove è stato allestito il centro di primo soccorso.

13:54 – Pochi istanti fa è stata avvertita una nuova scossa di terremoto, percepita anche in Abruzzo, aggiornamenti a breve.

13:44 –  Lo stato dei soccorsi – La Croce Rossa Italiana di Roma ha inviato nella zona del sisma 16 ambulanze e attivato la propria centrale operativa per la donazione di sangue. Poco fa, inoltre, la Croce Rossa Italiana di Pescara ha comunicato di aver attivato un padiglione di emergenza all’ingresso del Pronto Soccorso della città adriatica per accogliere i feriti in arrivo dalla zona colpita dal sisma.

13:18 – Questa mattina la nostra Michela Becciu ha raggiunto telefonicamente il sindaco di Rieti, Simone Pietrangeli, per un primo commento a caldo dopo il disastroso terremoto che ha colpito nella notte la sua provincia. Ecco cosa ci ha raccontato rispetto alla situazione nei comuni colpiti dal sisma, sullo stato dei soccorsi  e sugli altri interventi che stanno per essere attivati proprio in questi minuti.

12:50Almeno 38 le vittime accertate del sisma che ha colpito il centro Italia nel cuore della notte; di queste 17 sono decedute ad Amatrice (Rieti), il Comune maggiormente devastato dal terremoto. Undici persone hanno invece perso la vita ad Accumoli, nel Reatino. In provincia di Ascoli Piceno, 10 morti finora accertati nel Comune di Arquata del Tronto, compresa la frazione di Pescara del Tronto.

12:25 La Forestale rende noto: “Quasi rasa al suolo Pescara del Tronto”; intanto il sindaco di Accumoli, Stefano Petrucci, fa sapere che “sono 2.500 gli sfollati ad Accumoli per il sisma”, e che la maggior parte di essi sono turisti. “Cercheremo di assisterli tutti ma è meglio se lasceranno il paese”, ha precisato.

11:40La Protezione Civile ha appena fatto sapere in una nota ufficiale che “È di 38 morti accertati il bilancio ancora provvisorio del sisma che ha colpito il Centro Italia”.

11:30Una donna sotto le macerie viene estratta viva in questi istanti a Pescara del Tronto. Sarebbero almeno 10 le persone disperse fra la frazione di Pescara del Tronto e Arquata del Tronto, fortemente colpiti dal sisma di questa notte. Confermato il recupero di 4 cadaveri ad Accumoli, nel Reatino, membri di una stessa famiglia.

11:02 – E’ il terremoto più grave da quello del 2009 a L’Aquila. Un’intera famiglia sarebbe morta ad Accumoli sotto la macerie della casa che vedete nella foto qui sotto: a confermarlo poco l’inviato di Rainews  Ilario Piagnerelli che ha parlato del corpo senza vita di un bambino estratto dai Vigili del Fuoco.

accumoli famiglia sotto le macerie

11:00 –  La drammatica ricostruzione della sequenza sismica che ha colpito a morte il centro Italia nella notte: ecco cosa è successo nei dettagli in questo video diffuso da Rainews.

10:39 – Ad Amatrice all’opera anche i gruppi cinofili della Protezione Civile della Regione Abruzzo: si scava alacremente per salvare più persone possibili. Confermati oltre 20 morti tra Amatrice ed Accumoli: “Al momento le vittime accertate sono 4 mentre altre 8 persone risultano disperse”  ha detto il sindaco di Accumoli Petrucci.

10:31Un bambino è stato estratto vivo sotto la macerie a Pescara del Tronto, in provincia di Ascoli Piceno: la conferma è arrivata poco fa direttamente dalla Protezione Civile.

10:23 –  A Norcia, interessata da una delle scosse dello sciame sismico di stanotte, non ci sono vittime e feriti, ma molti danni. La basilica di San Benedetto è stata chiusa: calcinacci dappertutto, candelabri caduti. Danni anche alle mura storiche della città oltre che a decine di edifici. Quasi tutte interrotte le vie di accesso alla città, lesionato il viadotto che collega Umbria e Marche, verso Arquata del Tronto. La piazza di Norcia era invasa di turisti che hanno trascorso la notte all’aperto.

10:12 – Ad Amatrice (nella foto, la visita del presidente della regione Lazio Zingaretti con il Sindaco Pirozzi) estratta viva dalle macerie una ragazza: sono ancora decine i dispersi nel crollo degli edifici. Il Capo Dipartimento della Protezione Civile Fabrizio Curcio ha appena dichiarato che tutte le squadre disponibili sono state inviate nella zona del sisma e stanno operando il “soccorso tecnico urgente”, ma che si sta già passando alla fase di gestione del post-emergenza con l’allestimento dei campi per la popolazione sfollata.

amatrice distrutta

10:06 – La devastazione ad Arquata del Tronto, in provincia di Ascoli Piceno, uno dei paesi appenninici più vicini all’epicentro della scossa di magnitudo 6.0 avvenuta poco dopo le 3:30 di questa notte. Nel piccolo centro dell’ascolano, come ad Amatrice e ad Accumoli, le vittime del sisma non sono ancora quantificate con precisione, mentre le squadre della Protezione Civile continuano a scavare sotto alla macerie degli edifici crollati alla ricerca di sopravvissuti.

arquata del tronto terremoto

9:47 – “La situazione è drammatica”, dice il Sindaco di Accumoli, Stefano Petrucci. “Non sappiamo ancora quante sono le vittime. Gli edifici di vecchia fattura nel paese si sono letteralmente sbriciolati, come a L’Aquila”. Sono in allestimento le tendopoli per tutta l’area del comune, che ha ben 17 frazioni: si tratta di un territorio montano, ora ancor più difficile da raggiungere per i danni alle infrastrutture.

9:38“Ci sono decine di vittime solo ad Amatrice” ha detto il Sindaco di Amatrice Sergio Pirozzi. Al momento le vittime accertate sono 22 secondo i dati in possesso della Protezione Civile.

E’ tragico il bilancio del terremoto avvenuto questa notte, con oltre 55 scosse la più forte di magnitudo 6.0 alle 3:36 con epicentro nel cuore dell’Italia, tra Lazio, Umbria, Marche ed Abruzzo. L’epicentro della scossa più forte in provincia di Rieti, ad Amatrice. Ed è proprio il piccolo centro del reatino ad aver pagato il prezzo più alto al sisma: il paese è completamente distrutto, “Non esiste più” per riprendere le parole del Sindaco di Amatrice, Sergio Pirozzi.

IL LANCIO DELLA NOTIZIA SU URBANPOST, NEL CUORE DELLA NOTTE

I soccorsi sono ancora all’opera sotto le macerie ad Amatrice, come ha confermato in diretta poco fa a Radio Rai il Sindaco: pochi istanti fa, attorno alle 9:30, un bambino è stato estratto vivo dalle macerie. Vigili del Fuoco e tecnici della Protezione Civile lavorano alacremente alla ricerca di sopravvissuti ai crolli che hanno interessato centinaia di edifici tra Amatrice, Accumoli (in provincia di Rieti) e Arquata del Tronto (Ascoli Piceno).

Uomini e Donne trono classico

Chi è Claudio d’Angelo, il nuovo tronista del trono classico di Uomini e Donne?

Dolphin Tale 2 facebook

Programmi tv stasera 27 Agosto: Castrocaro 2016 e L’incredibile storia di Winter il delfino 2